Home » Attualità

Attualità

stampa pagina

LANA – Festa della Zucca

 

L’undicesima edizione della “Festa della zucca” si terra a Lana (Merano) dal 26 al 28 settembre 2014. L’evento è dedicato particolarmente alla cucina, ai bambini, artisti del disegno e della decorazione e oltre alla musica e alle animazioni sportive rappresenta anche un ritrovato momento d’incontro con le tradizioni di un tempo.

Zucca e zucchine sono ingredienti presenti nei ricettari altoatesini di fine estate ma possono essere utilizzate in piatti dolci e salati. Durante le tre giornate saranno numerosi gli stand allestiti in  via Bolzano che  propongono soluzioni gastronomiche per una tavola colorata e gustosa: da non perdere i dolci e la piccola pasticceria con decorazioni ai fiori di zucca

I ristoranti e i locali della zona proporranno i menu ispirandosi ad abbinamenti e ricette tradizionali. Durante la festa sarà possibile assistere a spettacoli musicali e bike show di professionisti dell’animazione su due ruote.

Il pomeriggio di sabato, 27 settembre, è dedicato ai bambini con i  al disegni più fantasiosi e al taglio della zucca in stile “Halloween”.

Per informazioni: Associazione Turistica Lana e dintorni tel. 0473.561.770.

                                                                        Carlo Torriani

16/08/2014

COCOFUNGO 2014 SPOSA LA CUCINA VEG!

Partirà dalla città più affascinante del mondo, Venezia, e interpreterà il fungo come non lo avete mai visto prima. Torna Cocofungo, storica rassegna gastronomica trevigiana che nella nuova edizione presenterà tante gustose novità. Dopo aver raccontato il fungo in versione street-food, i ristoratori Cocofungo si apprestano a celebrare le proprietà salutistiche di questo prodotto autunnale, con una edizione che parlerà anche veg!

L’evento, infatti, riserverà un’attenzione particolare a questa filosofia alimentare, per permettere a tutti di conoscerla da vicino. Accanto alle classiche proposte che includeranno carne e pesce, in ciascuno dei menu sarà dunque presentato un piatto vegetariano che interpreterà la sensibilità di ogni chef. Ciascuna delle serate in programma dal 25 settembre al 31 ottobre andrà così a comporre, a fine rassegna, un menu vegetariano tutto da scoprire, realizzato esclusivamente con prodotti di qualità, a km zero. Le ricette, tutte scaricabili dal sito www.cocofungoradicchio.it, faranno conoscere la creatività dei ristoranti del Cocofungo, che fanno parte del Gruppo Ristoratori della Marca Trevigiana (Unascom-Confocommercio).

Un gruppo, quello del Cocofungo, che ha saputo rinnovarsi nel tempo grazie sia ai “figli d'arte” che alla sensibilità di ristoratori che, nel lungo percorso della rassegna, hanno deciso di unirsi a questo vivace gruppo di artisti della cucina.

L'edizione 2014 segna infatti una nuova, grande entrata: il rinomato ristorante Le Marcandole di Salgareda (Tv). Nato negli anni Trenta tra i vigneti e i campi coltivati che si trovano a pochi passi dall’argine del fiume Piave, Le Marcandole è un prestigioso e raffinato ristorante, che propone menù di qualità e predilige i piatti a base di pesce. Nel tempo questo locale è divenuto uno dei punti di riferimento dell’enogastronomia del nord est italiano, conquistando il favore e gli apprezzamenti della critica.

Proprio alle Marcandole, dei fratelli Roberta e Alessandro Rorato, spetterà il privilegio di aprire la manifestazione che quest’anno si inaugurerà in una location d’eccellenza: il Casinò Municipale di Venezia. Le prime due tappe, quella del 25 e 26 settembre, si terranno infatti in questo luogo magico della città lagunare che, per la prima volta, ospiterà la kermesse trevigiana dedicata al fungo.

L’evento, la cui organizzazione generale è ancora una volta curata dall'Agenzia Eventi di Conegliano, proseguirà l'1 e 2 ottobre a Casa Gobbato, Volpago del Montello con il ristorante Da Celeste.

Dal 9 al 12 ottobre toccherà al ristorante Miron di Nervesa della Battaglia stupire gli ospiti, mentre il 15 e il 16 ottobre la rassegna varcherà i confini nazionali per approdare a Monaco di Baviera, in Germania, all’osteria Der Katzlmacher. Il 17 ottobre ai gourmet di Cocofungo sarà dedicata la serata del ristorante Barbesin di Castelfranco Veneto. Il 24 ottobre la rassegna andrà in scena al Ristorante Sansovino Castelbrando Da Palazzi di Cison di Valmarino. L’edizione 2014 si concluderà con tre cene da non perdere: quelle del 27, 30, 31 ottobre Da Gigetto, a Miane.

Dopo aver per anni valorizzato il fungo come ingrediente light, profumato e versatile e come simbolo della cucina delle Prealpi trevigiane, da quest’anno la rassegna Cocofungo vuole diventare il palcoscenico in cui proporre un’alternativa veg, incontrando così i gusti di coloro che anche al ristorante vogliono seguire diete vegetariane e correttamente bilanciate, con menu saporiti e sorprendenti che sapranno conquistare il palato degli appassionati gourmet di ogni genere.

Per informazioni www.cocofungoradicchio.it

15/08/2014

A MACUGNAGA MERCATINO DI PRODOTTI LOCALI

A MACUGNAGA MERCATINO DI PRODOTTI LOCALI - Mondopressing Ottobre 2014

Piazza Municipio e Via Imseng, Frazione Staffa - Macugnaga (VB) Mostra mercato di enogastronomia e artigianato dedicata ai gusti italiani, con la partecipazione di aziende agricole e artigiane selezionate con produzioni tipiche ossolane e dell'Alto Piemonte. In programma anche visite guidate "Macugnaga, i Walser, il Monte Rosa", in collaborazione con Prontoguide.

 

MACUGNAGNAGA CON GUSTO, 23-24 AGOSTO

15/08/2014

VITTORIO SGARBI A CASTELLABATE PER IL PREMIO PIO ALFERANO

 

Sabato 2 agosto 2014, a Castellabate, si svolgerà la terza edizione del Premio Pio Alferano, evento organizzato dall’omonima Fondazione in collaborazione con il Comune cilentano.

Alle ore 20, Vittorio Sgarbi inaugurerà le tre mostre in programma che rimarranno aperte al pubblico fino al 31 agosto 2014.

  • Nella mostra “Artisti per Noto” è esposta una selezione di opere di alcuni dei maestri che hanno operato in quello che lo stesso Sgarbi ha definito “il grande cantiere di Noto”. In seguito al crollo subito nel 1996, infatti, la Cattedrale è stata ricostruita con un intervento che ne ha rispettato la struttura originaria. Per la decorazione sono stati chiamati diversi artisti che sono riusciti a creare una testimonianza di arte contemporanea in coerenza con la riedificazione dell’edificio settecentesco.

  • L’esposizione “Murat è vivo” presenta le opere dei 43 artisti che hanno preso parte al concorso d’arte a tema dedicato a Gioacchino Murat, re di Napoli, che durante un soggiorno nel borgo cilentano pronunciò la celebre frase: “Qui non si muore!”. Un’apposita giuria selezionerà l’opera più significativa, che diventerà di proprietà della Fondazione. Il vincitore riceverà in premio 5.000 euro.

  • In hoc signo” è la personale del pittore Jacopo Scassellati, la cui espressione artistica subisce una profonda metamorfosi quando assiste all’Ardia, tradizionale corsa di cavalieri che si svolge ogni anno a Sedilo, in Sardegna, in occasione della festa di San Costantino. Un rito antico e tragico, che lascia un segno indelebile in questo artista che, a soli 24 anni, sa raccontarlo magistralmente.

 

Alle ore 21 si svolgerà la cerimonia di assegnazione del Premio Pio Alferano, che ogni anno viene conferito a personalità che si sono impegnate in favore dell’arte, della cultura e dell’ambiente. La serata sarà condotta da Veronica Maya, alla presenza di Virginia Ippolito Alferano, presidente della Fondazione, del direttore artistico Vittorio Sgarbi, del sindaco di Castellabate Costabile Spinelli e dell’assessore alla Cultura Luisa Maiuri.

Quest’anno il consiglio della Fondazione ha attribuito il riconoscimento a Corrado Bonfanti, sindaco di Noto, Vittorio Brumotti, personaggio televisivo, Tomás Gómez Pérez, commissario della Polizia spagnola, Giuseppe Iannaccone, avvocato e collezionista, Camillo Langone, giornalista, scrittore e critico d’arte, Folco Quilici, regista, documentarista e saggista, monsignor Antonio Staglianò, vescovo di Noto, Ugo Zottin, generale dei Carabinieri.

Ai premiati sarà consegnata la scultura in bronzo “Il sacrificio”, realizzata dall’artista Belarghes.

 

«Castellabate è orgogliosa di annoverare tra i suoi figli illustri il generale Pio Alferano, comandante del Nucleo tutela patrimonio artistico dei Carabinieri dal 1975 al 1982 – spiega il sindaco Costabile Spinelli È proprio nel segno di un comune impegno per la salvaguardia dei beni artistici e ambientali, che si svolge a Castellabate il premio intitolato alla sua memoria dall’omonima Fondazione che ringrazio. Mi auguro che tutte le personalità che soggiorneranno nel nostro Comune per questo grande evento culturale diventeranno ambasciatori della bellezza dei nostri paesaggi, della storia dei nostri luoghi e dell’ospitalità del nostro popolo». 

 

La Fondazione Pio Alferano è intitolata al generale dei Carabinieri, che si distinse per la sua opera in difesa della legalità e dell’arte, svolgendo un ruolo determinante al comando del Nucleo tutela patrimonio culturale dei Carabinieri. Sotto la sua guida e grazie alla sua attività investigativa, negli anni ’70, furono ritrovate opere d’arte di inestimabile valore che erano state illecitamente sottratte. 

Obiettivo della Fondazione Alferano è promuovere la cultura del rispetto per la natura e per l’arte, offrire visibilità a giovani artisti, dare risalto a scoperte storiche e archeologiche, collaborare alla tutela di monumenti e risorse naturali a rischio di degrado o di scomparsa.

 

INFO:

Artisti per Noto” - “Murat è vivo” - “In hoc signo”

Castello dell’Abate, Belvedere San Costabile - Castellabate (SA)

2-31 agosto 2014

Orari di apertura: dal lunedì alla domenica, 9.30-12.30, 18.30-24.00

Informazioni: Ufficio Turistico Comune di Castellabate +39 0974 960853

 

31/07/2014

TUTTO SU SMEMORANDA 2015

TUTTO SU SMEMORANDA 2015 - Mondopressing Ottobre 2014

«Prima dei social e dopo gli 8mm c'era lei: la Smemo. C'era e c'è. Carta canta (e non passa mai di moda) @SmemoOfficial». Questo tweet arrivato alla redazione di Smemoranda racconta in 140 caratteri la storia del diario più famoso che c’è. Che quest'anno torna con 100 collaboratori, 500 e più pagine di racconti, disegni e strisce, citazioni e battute, stickers e bigliettini a strappo, playlist... e non solo. Perché le novità per il 2015 sono tante. A partire dal tema: Vivi, Ama, Ridi! Un invito da cogliere al volo, un vero e proprio mantra per risollevare anche la giornata più nera, raccontato da testi e disegni di tanti amici, vecchi e nuovi. Soprattutto nuovi, perché oltre al grande ritorno di Checco Zalone entrano a far parte della Smemo-banda: Fedez, Moreno, Mika, Malika Ayane, i Boiler, La Pina e Diego, Skuola.net, Cristina Chirichella e Noemi Signorile (Nazionale volley), Luigi Datome, Marco Pellegrini, Don Ciotti e Don Gino Rigoldi... E poi c'è un saluto, molto speciale, ad un amico che non c'è più: un ricordo del prete di strada Don Andrea Gallo.  

 

Vivi, Ama, Ridi!… e mettilo in copertina!  

Perché questo tema? Perché ridendo ci si innamora, come Cristiana Capotondi, e perché ci si innamora ogni giorno della vita come Alessandro Cattelan. O ancora perché a volte vivere intensamente fa addirittura piangere, come scrive Malika Ayane. Secondo Claudio Bisio vale sempre l’equazione Ama+Ridi=Vivi, per Mika la Smemo è un'opportunità per essere liberi e lasciar correre la fantasia. Insomma, è il modo migliore per affrontare ogni situazione e renderla sempre speciale. E così oltre alle copertine classiche ci sono ben due edizioni speciali: con “The photo I like” puoi inserire in copertina la tua foto, come nella bacheca dei social network, secondo il principio del selfie. Nell’edizione “Just for me” la copertina è una lavagna: con la matitina in dotazione puoi scrivere un messaggio e cancellarlo tutte le volte che vuoi. L'ispirazione per tutte è “fatti la tua Smemo”, libera la fantasia e personalizza il tuo diario in modo unico e inimitabile.   

 

Qualche albero… Ma lo ripiantiamo subito!  

Smemoranda è sempre a Emissioni zero e prodotta al 100% in Italia.  

Grazie al sodalizio con Eco-Way (www.ecoway.it), la Smemo è l’unico diario in Italia Emission Free, e attraverso un progetto di impegno concreto a favore dell’ambiente - sotto la tutela di Fondazione Terra ONLUS - ha creato dal 2005 boschi per  186.000 alberi, per assorbire più di 1000 tonnellate di CO2 all’anno e restituire all’atmosfera una grande quantità di ossigeno. Li potete visitare nell’Oltrepo Pavese.   

 

Chi c'è nella Smemo Vivi, Ama, Ridi!  

Scrivono per Smemoranda 2015:   

Antonio Albanese, Enrico Bertolino, Claudio Bisio, Boiler*, Cristiana Capotondi, Martin Castrogiovanni, Alessandro Cattelan, Matteo Cellini*, Lorenzo Jovanotti Cherubini, Cristina Chirichella e Noemi Signorile*, Don Lugi Ciotti*, Luigi Datome*, Andrea Dovizioso, Fedez*, Fabri Fibra, Finley, Katia Follesa, Michele Foresta alias Mr. Forest, Geppi Cucciari, Gialappa’s Band, Gioele Dix, Ivan, J-Ax, Giancarlo Kalabrucovic, Maurizio Lastrico, Luciano Ligabue, Luciana Littizzetto, Malika Ayane*, Stefano Mancinelli, Teresa Mannino, Mika*, Moreno*, Davide Oldani, Pali e Dispari, Sergio Parisse, Marco Pellegrini*, Piero Pelù, La Pina e Diego*, Andrea Ranocchia, Don Gino Rigoldi*, Alessandro Robecchi, Federico Russo, Nicola Savino, Skuola.net*, Sud Sound System, Gino Strada, Marina Terragni, Licia Troisi, Giovanni Vernia, Checco Zalone.  

 

Disegnano per Smemoranda 2015:  

Albert, Allegra, Altan, Bertolotti e De Pirro, Bevilacqua*, Ceccon, César, Contemori, Corradi, Creanza, Deco, De Donno, Donarelli, Dr. Pira*, Elfo, Ferrari, Franca & Toti, Giuliano, Greggio, Leone, Maicol & Mirco*, Maramotti, Marilungo, Migneco e Amlo, Natali, Natangelo, Perini, Persichetti Bros, Ponchione*, Rebori, Simon, Solinas, Squillante, Staino, Vauro, Ziche.     

*new entry 2015  

 

Dalla carta...  

Dentro la Smemo Vivi, Ama, Ridi! trovi un mucchio di cose: oltre ai racconti e ai disegni degli oltre 100 collaboratori, ci sono i bigliettini a strappo, i giochi, gli adesivi colorati e personalizzabili, e poi tante pagine libere per appunti e pensieri. E le rubriche per sopravvivere alla scuola, pensate per ogni giorno della settimana.  

Il LUNEDÌ Prof&Stud! offre un rimedio contro il giorno peggiore della settimana con gli strafalcioni in aula e le note di classe più assurde. Tutti autentici e imperdibili! E siccome da queste parti la comicità è una cosa seria, il MARTEDÌ ci sono le battute e le citazioni pescate in rete, i dialoghi più folli e divertenti tratti dai migliori film, spettacoli comici e serial di sempre. MERCOLEDÌ Strip Day con le strisce firmate dai più grandi disegnatori del momento, da Maicol&Mirco a Deco, più curiosità e notizie sulla storia di Comics e Manga. Il GIOVEDÌ direttamente da smemoranda.it, arriva su carta SWALL, che raccoglie le scritte sui muri che si sono decisamente... fatte notare! VENERDÌ è il giorno delle parole più belle: citazioni tratte da libri, film, canzoni e poesie, tutte a tema Vivi, Ama, Ridi!. Il meglio del pop italiano e straniero ce lo siamo tenuti per il SABATO con la Playlist a tema a cura di Enzo Gentile. E DOMENICA le vignette, per ridere anche durante il week end, prima che... sia di nuovo lunedì!   

Cosa desiderare di più? Sapere quanti giorni ci separano dalle vacanze? C'è anche quello: con il countdown verso la fine della scuola ogni sabato sarà dedicato al conto alla rovescia.  

…al web!  

Il diario continua in rete con tanti contenuti extra a tema Vivi, Ama, Ridi! Video, curiosità e approfondimenti su www.smemoranda.it il portale con musica, video, giochi, amore, sesso, battute, vignette, pensieri, nerdate, fatti nostri e vostri, in cui ogni contenuto è commentabile e sharabile su Fb e Twitter, dove la community di ragazzi che segue la Smemo cresce sempre di più con oltre 520 mila amici su Facebook e 7 mila fan su Twitter. E una App per smartphone scaricabile gratuitamente per portarsi sempre dietro un po' di Smemo. Così tanto di tutto, che nemmeno in tutte le Smemo dal 1979 a oggi. Anche quelle le trovate su smemoranda.it.  

 Con la Smemo 2015 in regalo* la nuova penna Bic Cristal Soft!   

Sennò come ci scrivi, sul diario? Per questo insieme a Bic abbiamo deciso che con la Smemo 2015 doveva esserci la penna per eccellenza, per gli appunti, le dediche, i riassunti, i tattoo improvvisati, le tag passatempo, i disegni stupidi e quelli belli, i ti amo e un sacco di altre cose.  

 

Campagna Comunicazione Smemo 2015  

Anche nel 2015 la campagna comunicazione del diario degli studenti si concentra sul web, il mezzo preferito dai ragazzi, dove Smemoranda ha un contatto diretto e quotidiano con la sua community. In particolare la campagna si articolerà sui canali social ufficiali del marchio (Facebook, Twitter e Instagram) con una serie di iniziative - ancora top secret! - che coinvolgeranno in modo attivo e creativo gli utenti sul tema Vivi!, Ama!, Ridi!.  

Come ogni anno Smemo partecipa in qualità di sponsor e media partner ad eventi estivi musicali, sportivi e cinematografici rivolti ai giovani: il Torneo Internazionale di tennis under 16 Avvenire, il Giffoni Film Festival, la kermesse di cinema giovane più famosa al mondo, Sottodiciotto Film Festival, il cinema per i ragazzi fatto dai ragazzi, Arezzo Wave Love Festival, riferimento italiano per la musica emergente, e Collisioni, il Festival di letteratura e musica in collina di Barolo. In più si è appena conclusa una nuova edizione del progetto SmemoLab, laboratori didattici nelle scuole per avvicinare i ragazzi al cinema prodotti da Smemoranda in collaborazione con Agis Lombarda e il suo ABCinema, e con AIACE Torino e il Sottodiciotto film Festival. Il risultato finale sono circa 20 cortometraggi dedicati al tema del multiculturalismo, girati sotto la guida di insegnanti professionisti del settore dagli studenti delle scuole superiori che hanno aderito al progetto. I corti sono disponibili in una gallery dedicata sul sito Smemoranda.it.  

 

Smemoranda partner di Expo Milano 2015  

Smemoranda, partner di Expo Milano 2015, guarda verso l’Esposizione Universale con contenuti informativi all’interno del diario e news periodiche online nella sezione dedicata al programma e al Tema: Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita.  

 

Le copertine 2015  

*/ 5 colori: antracite/ azzurro chiaro/ blu reflex / verde turchese/ rosa fluo, per un totale di 10 varianti i  

*/ 4 formati: cm 9x12 / 10x13 / 11x15 / 13x18   

*/ 2 Special Edition disponibili in 3 formati: 10x13 / 11x15/ 13x18   

*/ Dati tecnici editoriali: 576 pagine + 8 pagine a strappo  

*/ Prezzi: 14,50 euro; 16 euro le Special edition (invariati rispetto all'edizione 2014)  

 

30/07/2014