News

Autunno Pavese Doc nel magnifico Castello Visconteo di Pavia dal 22 al 25 settembre 2017

Sessantacinquesimo taglio del nastro per Autunno Pavese DOC, la rassegna di prodotti enoagroalimentari più importante del territorio pavese, promossa dalla Camera di Commercio di Pavia attraverso l’azienda speciale Paviasviluppo.
Quattromila metri quadri, 75 espositori, 35 laboratori, 3 aree degustazioni, area spettacoli: in quattro giorni Autunno Pavese DOC propone un percorso all’interno del mondo agroalimentare guidato dal gusto ma attento a quello che il settore offre in termini di qualità e di benessere e di innovazione.
Autunno Pavese DOC 2017 si svolge in collaborazione con il Comune di Pavia e con il patrocinio di Regione Lombardia, con la partecipazione dell’Università degli Studi di Pavia e con il contributo della Fondazione Banca del Monte di Lombardia.

“Nella nuova location del Castello la più importante rassegna del settore sta crescendo e guarda sempre avanti nella valorizzazione del territorio. Anche quest’anno manifesta un’importante valenza culturale sia per il collegamento alla mostra allestita nei Musei Civici sia per la partecipazione delle punte più avanzate della ricerca nel settore agroalimentare con numerosi dipartimenti universitari. Siamo pronti per offrire a pavesi e visitatori che vengono anche da lontano un’immagine reale del valore della nostra provincia e della nostra regione“ dichiara il Presidente della Camera di Commercio, Franco Bosi.

La manifestazione si svolgerà nel cortile del Castello Visconteo di Pavia, come da tre anni a questa parte, dal 22 al 25 settembre. Marco Lodola, direttore artistico di Autunno Pavese DOC, accenderà di colori la preziosa location sia negli allestimenti interni che all’esterno: ogni sera sul Castello il ‘nuovo’ disegno di luci ideato dall’artista pavese per Autunno Pavese DOC 2017.

Gli stand di prodotti tipici: riso, vino, ortaggi, funghi, tartufi, birra, dolci, cioccolato, formaggi e non solo, saranno disposti nel cortile interno del castello sotto la tendostruttura.
Anche l’Università degli Studi di Pavia partecipa per la prima volta ad Autunno Pavese DOC per raccontare al pubblico alcune tra le più interessanti ricerche condotte in ambito agroalimentare e della salute.
Tra gli stand istituzionali, oltre a quello della Camera di Commercio di Pavia e di Cremona, sarà presentata Mirabilia – European Network of UNESCO Sites: la rete, promossa da 12 Camere di Commercio italiane, che mette in collegamento i luoghi riconosciuti dall’UNESCO come Patrimonio dell’Umanità ma meno noti al turismo italiano e internazionale, con l’obiettivo di aumentarne la promozione e la riconoscibilità presso il grande pubblico. La Camera di Commercio di Pavia è, infatti, candidata a sede della VII Borsa Internazionale del Turismo Culturale nel 2018.
La rassegna ospita, quest’anno, “Battaglie dell’ovest”, un allestimento delle opere di Stefano Chiodaroli, il comico di Zelig e Colorado, attore e protagonista di sit com e pellicole, che esercita l’arte su tela oltre a quella sul palcoscenico. Sono tele dedicate al tema della battaglia medioevale.

Ristorazione: food and wine
Sfiziose e varie come sempre le occasioni di degustazione ad Autunno Pavese DOC, gli Assaggi con gusto: La via del Carnaroli, l’area dei risotti cucinati rigorosamente con Carnaroli da Carnaroli pavese, il marchio del progetto realizzato da Camera di Commercio di Pavia e promosso da Coldiretti Pavia: quattro risotti per quattro serate al ritmo di 120 ogni mezz’ora. Sempre al riso è dedicata l’area Fantasie di riso dove i chicchi danno vita ad altri piatti stuzzicanti. Non manca il classico Salumi e formaggi gourmet con le tipicità del territorio.
Per gli amanti del vino la tasca col bicchiere garantisce tre degustazioni.
Domenica 24 dalle ore 12,30 alle 13,30 La Via del Carnaroli: Il chicco del risotto perfetto: Showcooking e degustazione di Carnaroli da Carnaroli Pavese con lo Chef Sergio Barzetti.

I laboratori: novità
Mani in pasta nel riso, semi, farina e molto altro: articolato e interessante il programma dei laboratori per adulti e bambini di Autunno Pavese DOC 2017. Diverse le novità: quest’anno per la prima volta le aziende espositrici sono anche ‘tutor’ di laboratori esperienziali legati al loro prodotto. E l’Università degli Studi di Pavia porterà in laboratorio la sperimentazione legata ad alcune importanti ricerche scientifiche in campo sanitario ed enoagroalimentare.
Per i bambini arriva la musica con laboratori specifici dedicati a vari strumenti.
Alcuni laboratori, infine, sono in tema “longobardo” in relazione alla mostra allestita nel Castello
Sono 35 i laboratori tematici. I laboratori per adulti si alterneranno a quelli per i più piccoli. Sono aperti a tutti fino ad esaurimento posti. Le iscrizioni ai laboratori si effettuano on-line.

Spettacoli
Ogni sera sul palco di Autunno Pavese Show è previsto uno spettacolo: musica, cabaret, disco-dance e calcio. Il biglietto si potrà acquistare all’interno fino ad un massimo di 750 posti.

Autunno Longobardo
Durante gli orari di apertura di Autunno Pavese DOC, venerdì sabato e domenica, l’ingresso alla mostra “Longobardi. Un popolo cambia la storia”, allestita nel Castello Visconteo, costerà 3 euro (invece che 12 intero/8 ridotto) per i possessori del biglietto di Autunno Pavese DOC (costo 4 euro).
Il popolo che ha cambiato la storia, a cui è dedicata la Mostra allestita nel Castello, è protagonista anche di alcuni laboratori di Autunno Pavese DOC (vedi sito www.autunnopavesedoc.it ). Domenica 24 una merenda longobarda con sapori presentati da re Alboino “in persona” che accompagnerà grandi e piccini tra gli stand incantandoli con i suoi racconti eno-gastrostorici: il primo re longobardo ad entrare in Pavia narrerà la leggenda del suo ingresso in città cui è legata l’origine del dolce pasquale della colomba. La passeggiata sarà l’occasione anche per conoscere usi e abitudini alimentari del popolo longobardo e di come molti dei cibi della loro tradizione siano entrati a far parte della cucina di oggi. Per i più piccoli, invece, costruzione di “accessori” longobardi e visita alla sezione longobarda dei Musei Civici: ‘armati’ delle fantasiose barbe realizzate per far parte del seguito del re Alboino, i bambini saranno condotti dal sovrano longobardo a scoprire i preziosi tesori custoditi nella sezione longobarda del museo: gioielli, spade, scudi e lance, animali scolpiti nella pietra e lavorati in preziosi metalli ci faranno rivivere l’immaginario del popolo longobardo.

Autunno al ristorante
In alcuni ristoranti di Pavia e provincia che aderiscono all’iniziativa (v. sito) verrà applicato uno sconto del 10% sul menù ai clienti che esibiscono il biglietto acquistato ad Autunno Pavese DOC sia durante la manifestazione che nei 30 giorni successivi.

Come raggiungerci
Da Milano
Da Milano la città di Pavia è facilmente raggiungibile con treni ogni venti minuti da diverse stazioni, per gli orari visita il sito di Trenord.
A piedi dalla zona della Stazione (20 min) o dal centro (10 min) v.sito

In Autobus
Bus in partenza dal piazzale della stazione e dalla via antistante. Per maggiori informazioni su autobus visita il sito ufficiale Line Servizi

Parcheggi consigliati
Parcheggio ASL – Viale Indipendenza (con Area riservata dedicata agli espositori)
Parcheggio Viale Nazario Sauro (gratuito sabato-domenica e serale)

Prezzi
Biglietto d’ingresso: 4 Euro – Gratuito fino a 12 anni e
L’ingresso sarà consentito fino a raggiungimento del numero di duemila visitatori contemporaneamente.
All’interno:
Tasca/bicchiere per n.3 degustazioni: 5 Euro – Assaggi con gusto (degustazioni): 5 Euro
Spettacoli: 4 euro
I cani sono ammessi muniti di guinzaglio e museruola

Per informazioni: Tel. / 0382 393 380 – 237

Informazioni su Annamaria Demartini (763 Articoli)
Direttore responsabile di Mondopressing, milanese di nascita e affezionata alla sua città , laureata in Lingue e Letterature Straniere, ha insegnato Inglese per molti anni nella scuola media statale.
Contatto: WebsiteFacebook