News

Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie

Milano, 20 marzo 2017 – Lo scorso 8 marzo rappresenta una data storica per il nostro Paese. Quel giorno, infatti, è entrata in vigore la legge che istituisce il 21 marzo come “Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie”, un provvedimento votato all’unanimità che si attendeva da più di vent’anni.

Quest’anno il tema della XXII Giornata, organizzata dal 1996 da Libera e Avviso Pubblico in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, sarà “Luoghi di speranza, testimoni di bellezza” e la piazza principale sarà Locri, un luogo storicamente ferito dalla criminalità, ma con un tessuto associativo fertile che ha bisogno di luce per continuare a crescere.

Anche a Milano, come ogni anno dal 2010, si terranno alcune iniziative, promosse dall’Amministrazione in collaborazione con Libera e Avviso Pubblico. La prima, martedì 21 marzo alle ore 10.15, si svolgerà in piazzetta Luigi Capuana. Nel centro di Quarto Oggiaro, insieme a familiari delle vittime, studenti, associazioni e cittadini, saranno presenti anche le istituzioni per condividere un momento collettivo di memoria e di impegno civile.

Alle ore 15 Libera ha organizzato un momento di riflessione presso il carcere di Opera. Mentre alle ore 18 a Palazzo Marino, in aula consiliare, i Consiglieri comunali leggeranno, insieme agli studenti coinvolti in queste settimane da Libera e ai cittadini che vorranno partecipare, i 943 nomi delle vittime innocenti di mafia. Sarà presente Lorenzo Sanua, figlio di Pietro Sanua, ucciso a Corsico il 4 febbraio 1995.

Per l’occasione, inoltre, Milano Ristorazione offrirà domani nelle scuole un menù speciale – “A pranzo ricordando” – con i prodotti di Libera Terra.

Il programma proseguirà anche nei giorni successivi.

Mercoledì 22 marzo, alle ore 20.30, presso la Facoltà di Scienze Politiche, economiche e sociali dell’Università degli Studi di Milano (via Corservatorio 7), si terrà l’iniziativa “La Meglio Gioventù”: saranno presentate da Nando Dalla Chiesa le migliori tesi di Laurea del 2016 in Sociologia della criminalità organizzata. Saranno presenti Arturo Bova, Presidente della commissione speciale contro la ‘ndrangheta in Calabria, Gianantonio Girelli e David Gentili, Presidenti della Commissione regionale e comunale Antimafia.

Giovedì 23 alle ore 16 e venerdì 24 alle ore 21, presso il Cineteatro La Creta di via dell’Allodola 5, sarà proiettato il film “Lea” di Marco Tullio Giordana, che racconta la storia di Lea Garofalo.

Dal 30 marzo al 2 aprile si terrà il 5° Festival dei Beni confiscati alle Mafie,  organizzato dal Comune di Milano e Libera con la direzione artistica di Barbara Sorrentini. Tanti gli eventi previsti, tra cui le visite guidate ad alcuni beni e una retrospettiva cinematografica dedicata a Pif (Pierfrancesco Diliberto) in collaborazione con la Cineteca Italiana.

Aderire e partecipare alla Giornata è un gesto di grande valore civile ed istituzionale, un modo per ricordare centinaia di vittime innocenti delle mafie – tra cui anche alcuni Amministratori locali e rappresentanti istituzionali – per stare vicino ai famigliari, per rinnovare l’impegno contro l’infiltrazione mafiosa negli Enti locali e sui territori e per l’affermazione dei diritti e della giustizia sociale.


Fatal error: Allowed memory size of 268435456 bytes exhausted (tried to allocate 32 bytes) in /web/htdocs/www.mondopressing.com/home/wp-content/plugins/wp-statistics/vendor/browscap/browscap-php/src/phpbrowscap/Browscap.php on line 1004