News

A Moniga del Garda Festa dei vini Rosé nell’antico castello

A Moniga del Garda, città del Chiaretto  in provincia di Brescia, nell’antico Castello del borgo gardesano sulle colline della Valtènesi si terrà dall’1 al 3 giugno l’undicesima edizione della vetrina italiana dedicata al mondo dei vini in rosa in tutte le sue numerose declinazioni.

La manifestazione ha raggiunto un livello di rappresentanza unico nel suo genere: 160 le cantine presenti, oltre 200 le etichette in degustazione, Chiaretti del Garda in assoluto primo piano con il Consorzio Valtènesi (36 aziende) e Bardolino (34). Al loro fianco anche altre importanti realtà come i Consorzi di Castel del Monte (5 aziende), Salice Salentino (6) e Abruzzo (24). I protagonisti del “patto a cinque” per la promozione unitaria di vini rosati da uve autoctone firmato a Bardolino in aprile Moniga verrà ulteriormente ribadito con una serie di iniziative tra cui una prestigiosa masterclass in programma sabato 2 alle 10 a Villa Galnica di Puegnago del Garda, sede del Consorzio Valtènesi con Angelo Peretti di Internet Gourmet e la giornalista americana Elizabeth Gabay, autrice del libro “Rosé: Understanding the pink wine revolution”, considerata una delle massime autorità internazionali in materia di vini rosa. Un appuntamento imperdibile per capire le ultime evoluzioni del mercato dei rosé: introdurranno Luigi Alberti, presidente di Italia in Rosa, ed Alessandro Luzzago, leader del Consorzio Valtènesi.  Saranno rappresentate altre regioni, tra queste, la Toscana (con l’associazione Rosae Maris Rosati di Maremma), Calabria, Campania, Lombardia, Puglia, Trentino Alto Adige e quattro aziende della Provenza.

La manifestazione aprirà al pubblico dalle 17 di venerdì 1 e alle 19 la consegna del Premio Trofeo Molmenti al miglior Chiaretto 2017 selezionato quelli che hanno ottenuto l’eccellenza al recente concorso enologico ufficiale della Fiera del Vino di Polpenazze del Garda. Tante le presenze di rilievo: dalla onlus Komen Italia, le cui rappresentanti presenteranno le loro attività in favore della ricerca sul cancro al seno;  a Terre del Garda, azienda gardesana produttrice di profumi ed essenze che proporrà degustazioni olfattive mettendo a confronto profumi e vini del Garda e un nuovo profumo in rosa. Non mancherà un banco del Consorzio Olio Garda Dop per degustazioni mirate di extravergini del territorio. Domenica 3 premiazione della seconda Edizione del Concorso Packaging  Italia in Rosa in collaborazione con San Faustino Label per la migliore etichetta e bottiglia del territorio e nazionale. Non mancherà  la cerimonia della regata velica “Italia in Rosa”.

In programma anche le degustazioni guidate iscrivendosi al  sito www.italianrosa.it comprese le prevendite online dei biglietti a 15 euro con degustazioni libere che saranno a numero chiuso con un tetto massimo di 2000 tagliandi venduti per ciascuna delle tre giornate. Orari di apertura: dalle 17 alle 23 ogni giorno.        

Informazioni su Carlo Torriani (162 Articoli)
Carlo Torriani Giornalista professionista, dopo oltre quattro decenni lascia il Corriere della Sera per limiti di età. Durante la permanenza nello storico palazzo di via Solferino 28 per alcuni anni ha ricoperto la carica di responsabile della Segreteria Cronaca e Sport ed estensore di alcuni scritti di turismo; successivamente si è occupato della Cronaca di Milano. Ha conosciuto ben undici direttori responsabili del quotidiano Mario Missiroli, Alfio Russo, Piero Ottone, Giovanni Spadolini, Paolo Mieli, Ferruccio De Bortoli. E’ stato tra i fondatori del GIST (Gruppo Italiano Stampa Turistica) e segretario per qualche anno dopo aver militato nell’USTI (Unione Stampa Turistica) di Roma, in seguito scioltasi. Dal 1966 ha collaborato prevalentemente con articoli di turismo a uno dei primi giornali telematici “Italia nel Mondo”. Su Mondopressing collabora con articoli di turismo, sci e sport invernali, escursionismo, golf, natura, cultura, enogastronomia, navigazione.