News

Cambio ne I Legnanesi, lo storico Giuàn cambia volto, Luigi Campisi lascia il personaggio da lui creato

Dalla prossima stagione teatrale, “il Giovanni Colombo” avrà un altro volto, ma i baffi e il cappello continueranno ad essere segni distintivi di un personaggio amatissimo, con le sue contraddizioni e la sua profonda autenticità.

Antonio Provasio ed Enrico Dalceri, a nome di tutta la compagnia, si fanno portavoce di un ringraziamento che racchiude oltre 40 anni di storia de I Legnanesi e di un messaggio rassicurante per tutti gli spettatori: “ Salutiamo con profonda stima Luigi Campisi, che ha costruito una parte importantissima della storia de I Legnanesi con innegabile talento.

Siamo al lavoro per continuare a portare in scena le divertentissime dinamiche familiari dei Colombo con un nuovo interprete del personaggio del Giuàn, che avremo modo di presentarvi presto in occasione del debutto del nuovo spettacolo per la stagione 2019/2020”.
Non si sa per quali motivi  Luigi Campisi, a 64 anni voglia lasciare il personaggio che interpreta  dal 1978, tuttavia indosserà  per l’ultima volta i panni di Giuàn il 20 ottobre prossimo, a Locarno, per lo spettacolo «70 anni di risate».

Il suo sostituto, la cui identità è ancora segreta, sta già provando e  sarà presentato al pubblico in occasione della conferenza stampa di presentazione dello spettacolo di fine anno.

Il nuovo Giuàn  sarà il quinto  il quinto ad interpretare il personaggio  inventato da Felice Musazzi, Tony Barlocco e Luigi Cavalleri nel secondo dopoguerra.

I suoi predecessori sono stati  in ordine di tempo  Luigi Cavalleri, Lucio Pesci, Carletto Oldrini e Livio Barlocco.

Informazioni su Annamaria Demartini (1069 Articoli)
Direttore responsabile di Mondopressing, milanese di nascita e affezionata alla sua città , laureata in Lingue e Letterature Straniere, ha insegnato Inglese per molti anni nella scuola media statale.
Contatto: WebsiteFacebook