News

Chet Baker è l’Angelo Abietto al teatro No’hma

Doppio, ambiguo, inaffidabile. Bugiardo e incostante, infedele. Anaffettivo, bellissimo, furbo e senz’anima. Prodigioso, anormale, invincibile.Troppi aggettivi per descrivere il più grande trombettista d’America : Chet Baker.

Questo spettacolo/concerto è una dedica all’anima tormentata di Chet Baker, che ripercorre per lievi pennellate la storia troppo rapida del suo esserci stato: dall’infanzia povera ma felice all’adolescenza inquieta e ad una giovinezza esplosiva, segnata dalla passione per le moto e per le donne, prima di sprofondare nel pozzo nero della droga e di spiccare il suo ultimo malaugurato volo.  E mentre scorre per frammenti la memoria di nomi indimenticabili nella musica del Novecento – Charlie Parker, Miles Davis, Gerry Mulligan – vibra l’eco della sua tromba, traccia dolorosa, tenera e indelebile…

Mise en espace, drammaturgia e voce Marco Sgrosso contrabasso Felice Del Gaudio tromba

Guido Guidoboni pianoforte Nico Menci luci e suono Roberto Passuti compagnia e produzione Le Belle Bandiere

22 e 23 gennaio 2020 alle ore 21

Ingresso Gratuito