News

A Christmas Carol al Teatro Argentina fino al 7 gennaio

A Christmas Carol tratto dall’omonimo romanzo di Charles Dickens del 1843 diretto da Tiziano Panici e Alice Spisa con Renato Campese, Emanuele Avallone, Beatrice FediEugenio Di Vito, Daniele Spadaro ha debuttato il 26 dicembre scorso al Teatro ArgentinaRoma – dove resterà in scena fino a domenica 7 gennaio.

A Christmas Carol di Panici e Spisa è un allestimento itinerante divertente, che funziona, anche se a tratti sembra “cadere” in quella malsana idea – ahimè assai diffusa – secondo la quale il Teatro Ragazzi è (deve essere) una caricatura del teatro “altro”; è come se l’unica via per suscitare il riso nel bambino e/o conquistarsi la sua attenzione fosse l’eccesso.

A Christmas Carol è una favola sull’importanza del Natale e sulla riscoperta dei sentimenti, scritta col desiderio di coinvolgere grandi e bambini, cercando di risvegliare sentimenti puri come l’amore e la tolleranza, il rispetto per gli altri e la capacità di apprezzare le piccole cose della vita. 

I punti forti dello spettacolo sono “il viaggio nel tempo” legato alla visita del fantasma del Natale passato (Beatrice Fedi) ricreato attraverso la tecnica del teatro delle ombre e l’originalità della “visione” registica dello spirito del Natale presente (Daniele Spadaro), uno spirito che abbatte i canoni tradizionali della sessualità.

Per maggiori info:
http://www.teatrodiroma.net/doc/5064/a-christmas-carol 

Informazioni su Giorgio Volpe (117 Articoli)
Giorgio Volpe Redattore Spettacolo Nato nel 1990, amante dell’arte, soprattutto di quella scenica, si laurea nel 2013 in Scienze Umanistiche (Arti e Scienze dello Spettacolo - La Sapienza/Roma) con una tesi su “The Lion King – il musical” e nel 2018 consegue la specialistica in Lettere e Filosofia (Spettacolo, Moda e Arti Digitali - La Sapienza) con una tesi dal titolo "Teatro Ragazzi. Esperienze tra Italia e Francia". Quello della scrittura giornalistica è un hobby che gli permette di abbinare l’utile al dilettevole.