News

Ci ha lasciato il compositore premio Oscar, maestro Ennio Morricone

All’alba di oggi 6 luglio, tra l’affetto dei suoi cari,  si è spento in una clinica romana il premio Oscar Ennio Morricone, che era stato ricoverato qualche giorno fa  per una caduta in casa che gli aveva causato la rottura del femore.

Lucido, fino all’ultimo respiro, ha avuto un pensiero per l’amata moglie Maria, che gli era accanto, i figli e i nipoti e perfino un ricordo per il suo pubblico che lo ha sempre sostenuto.

Ad annunciarlo  la famiglia attravero l’amico e legale Giorgio Assumma.

Il grande compositore aveva 91 anni  (avrebbe compiuto 92 anni il prossimo 10 novembre) ed era  conosciuto in tutto il mondo come l’autore delle più belle colonne sonore del cinema italiano e mondiale da “Per un pugno di dollari” a “C’era una volta in America”,  “Nuovo cinema Paradiso”, Malena. A lui si deve anche l’arrangiamento della celebre “Se telefonando” di Mina.

Il suo ultimo concerto  si è tenuto nel corso del  Lucca Summer Festival nell’estate 2019, dove è stato applaudito da oltre 20 mila persone, commosse per la sua musica e per l’energia che quest’uomo emanava dal palco mentre dirigeva l’orchestra.

I  funerali di Ennio Morricone si terranno,  in forma privata, come lui stesso avrebbe voluto   essendo stato sempre un uomo profondamente umile  in tutta la sua esistenza.

Tanti i messaggi di cordoglio per la scomparsa del maestro  sia dal mondo della musica, che della cultura e dal mondo politico. Tra questi il messaggio del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che lo definisce “un artista insigne, raffinato e geniale, che ha lasciato un’impronta profonda nella storia musicale del secondo Novecento”.

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte in un twitt scriveRicorderemo sempre, con infinita riconoscenza, il genio artistico del Maestro Ennio Morricone. Ci ha fatto sognare, emozionare, riflettere, scrivendo note memorabili che rimarranno indelebili nella storia della musica e del cinema”.

Informazioni su Sebastiano Di Mauro (440 Articoli)
Sebastiano Di Mauro nasce ad Acireale (CT) nel 1954 dove ha vissuto fino a circa 18 anni. Dopo si trasferisce, per brevi periodi, prima a Roma, poi a Piacenza e infine a Milano dove vive, ininterrottamente dal 1974. Ha lavorato per lunghi anni alle dipendenze dello Stato. Nel 2006, per strane coincidenze, decide di dedicarsi al giornalismo online occupandosi prima di una redazione a Como e successivamente a Milano, coordinando diverse redazioni nazionali. Attualmente ha l'incarico di caporedattore di questa testata coordinando i vari collaboratori sul territorio nazionale.
Contatto: Website