News

Circe, dalla mitologia greca ai giorni nostri

Mercoledì 20 e Giovedì 21 alle ore 21  allo Spazio Teatro No’hma scoprirai, riconoscerai, una Circe inedita. 

Per il secondo appuntamento del programma 2019/20 il Teatro No’hma ha scelto Circe, una delle figure più note e ambigue della mitologia greca, una donna misteriosa e inquietante che attraverso l’intervento drammaturgico e registico di Tarasco diventa quanto mai pertinente al tema di questa stagione, “Il Mondo che vorremmo”.

La cornice in cui Circe viene raccontata è fosca, definitiva, il confine verso un possibile riscatto sembra valicato senza possibilità di ritorno.Dea? Maga? Ingannatrice? Avvelenatrice? Perché vive sola su un’isola sperduta in mezzo al mare? Perché trasforma gli uomini in maiali? La nostra Circe vive in una casa-discarica, l’antro oscuro di un’accumulatrice seriale, un’isola di ciarpame, una distesa di sacchi della spazzatura e oggetti dimenticati, retaggio di una civiltà in rovina, la nostra.

In questa terra di nessuno assistiamo al finale di una partita che Circe ha già perduto, come tutti noi.

Circe è  interpretata da Teresa Timpano

musiche originali Claudio Bagnato

costumi Chiara Aversano

direttore di scena Paolo Pannaccio

assistente scene e costumi Antonio Serravite

assistente alla regia Pasquale Pacilè

drammaturgia, regia, scene e luci Matteo Tarasco

co-produzione Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria e Scena Nuda – Festival Miti Contemporanei

SPAZIO TEATRO NO’HMA TERESA POMODORO

diretto da Livia Pomodoro.

via Andrea Orcagna 2 – 20131 Milano (MM2 linea verde – fermata Piola)

ingresso gratuito fino a esaurimento dei posti
è richiesta la prenotazione, tel. 0245485085/0226688369
è possibile prenotare collegandosi al sito www.nohma.org

Informazioni su Annamaria Demartini (1090 Articoli)
Direttore responsabile di Mondopressing, milanese di nascita e affezionata alla sua città , laureata in Lingue e Letterature Straniere, ha insegnato Inglese per molti anni nella scuola media statale.
Contatto: WebsiteFacebook