News

Come risparmiare sulla bolletta dell’acqua per i residenti nei comuni del milanesi

CON LA NUOVA TARIFFA DELL’ACQUA, PER I CITTADINI DEI COMUNI DEL MILANESE RISPARMIARE È FACILE, BASTA COMUNICARE LA RESIDENZA 

Da oggi risparmiare sulla bolletta dell’acqua è ancora più facile. Quota fissa per ogni componente del nucleo famigliare, costo agevolato per ben 33 metri cubi d’acqua, sono solo alcuni degli elementi inseriti a vantaggio del consumo responsabile degli abitanti dell’hinterland milanese. L’importante è comunicare i propri dati al gestore del servizio idrico. 

La nuova tariffa, entrata in vigore dal 1° gennaio 2019 e valida per tutti i residenti nei comuni della Città Metropolitana di Milano prevede, infatti, una quota fissa per singola persona al giorno (pari a 0,006€ per l’acquedotto, 0,004€ per la fognatura e 0,008€ per la depurazione) e calcolata per un massimo di tre persone. Questo comporta un risparmio sia per chi vive solo, sia per le famiglie numerose (oltre le 3 persone) che pagheranno comunque un massimo di 3 quote fisse. 

Il nuovo sistema di tariffazione, pensato per promuovere l’uso attento dell’acqua potabile, consente di rendere la bolletta più leggera per moltissimi utenti. Ma attenzione: in mancanza del dato relativo al numero dei componenti del nucleo familiare, si utilizza un criterio standard che considera 3 componenti per appartamento, applicando quindi la quota fissa calcolata su 3 residenti.

Inoltre, ogni anno, il consumo dei primi 33 metri cubi d’acqua (90 litri al giorno) gode di una tariffa agevolata. Per i consumi superiori a 66 metri cubi di acqua, invece, è prevista una tariffa di eccedenza, articolata in 3 fasce.

È importante, dunque, comunicare i dati anagrafici (residenza o non residenza e numero dei componenti del nucleo familiare), contattando il centro assistenza clienti di Gruppo CAP al 800.428.428 o l’indirizzo e-mail:assistenza.clienti@gruppocap.it.