News

Eugenio Finardi chiude la trentesima stagione al Folk Club di Torino il 18 maggio

Ognuna delle occasioni in cui Eugenio ha calcato il palco del FolkClub è stata un indimenticabile incontro, carico di emozioni, di empatia e soprattutto di ottima musica. Finardi è quindi la personalità ideale, fuori dagli schemi, sempre coerente con sé stesso, di altissimo profilo culturale, per suggellare la stagione del nostro trentesimo anniversario della cave di Via Perrone.

Finardimente è lo show per musica e parole in cui il cantautore presenta la sua storia – dopo 40 anni di una straordinaria carriera – con un racconto sincero e sfacciato che intreccia con la sua musica le emozioni di di intere. Dopo il successo dei suoi precedenti lavori AcusticaSuonoIl Silenzio e Lo Spirito e Parole e Musica, un’occasione musicale per scavare ancora di più nel senso profondo delle canzoni e del motivo per cui l’unione tra l’Assoluto della Musica e l’Assolutamente Soggettivo delle Parole riesce a creare emozioni condivise, che superano in intensità la somma dei singoli fattori.
Due le esperienze recenti di Finardi che hanno costituito la scintilla creativa dello spettacolo: da una parte il suo ripercorrere i luoghi della memoria in senso proustiano, attraverso il fortunato progetto 40 anni di Musica Ribelle, che ha permesso al cantautore di riaprire un archivio musicale e umano riscoprendo il ‘sé’ ragazzo, prima della grande popolarità. La stessa persona di oggi, certo, eppure al contempo qualcuno che non esiste più. Dall’altra parte, la recente realizzazione di un musical ispirato alla sua musica e vita, che gli ha permesso di osservare una rappresentazione ‘esterna’ di sé, il Finardi percepito dagli altri, un Finardi vero sicuramente, eppure inesistente se non nella mente di chi si è costruito un’idea di lui.

Sempre più spesso – dichiara Eugenio – quando le persone mi aspettano per un saluto a fine concerto, mi ringraziano per ciò che ho rappresentato nelle loro vite. Da ragazzo questa cosa mi inorgogliva, adesso invece sento principalmente gratitudine e rispondo che sono io a ringraziare loro perché è attraverso la loro percezione che sono diventato la persona che sono.

Al FolkClub Eugenio ritorna dopo i suoi acclamati spettacoli del 2000, 2001 e 2008 (oltre all’ospitata per il Light of Day Tour nel 2013), proponendo Finardimente in una versione in duo acustico, accompagnato da Giuvazza: ogni serata è uno spettacolo a sé e l’unica costante è il senso di libertà con cui Finardi affronta il suo vasto repertorio assecondando i propri umori e quelli del pubblico, col quale stabilisce un rapporto profondo e spontaneo. Lo stesso rapporto che lo lega da un decennio al valente chitarrista, promettente cantautore e affermato musicista della scena torinese. Intesa e intensità che si sviluppano anche nel continuo dialogo che Eugenio intesse con l’ascoltatore lasciandolo con l’impressione di esserne stato l’interlocutore diretto, senza mediazioni o ostacoli.

EUGENIO FINARDI
Finardimente in due! 
CHIUSURA DELLA TRENTESIMA STAGIONE
Ingresso: 30.00 €   Minori di 30 anni: 15.00
Prevendita biglietti esclusivamente presso: FolkClub – Via Ettore Perrone 3 bis – Torino 

Orari apertura uffici per la prevendita:
Diurno: dal lunedì al venerdì dalle 10.30 alle 16.30 (orario continuato)
Serale: solo in occasione di nostri concerti (dalle ore 20.30 fino alla chiusura)