News

Filmmaker Festival a Milano dal 15 al 24 novembre 2019

EVENTO SPECIALE – APERTURA

venerdì 15 novembre ore 21.30 – Arcobaleno Film Center (sala 1)

Nomad: In the Footsteps of Bruce Chatwin di Werner Herzog

preceduto dal corto L’energica avanzata contri I ribelli di El-Baruni di Luca Comerio (1912-13, 8’)

Al via venerdì 15 novembre l’edizione 2019 di FILMMAKER FESTIVAL, in programma fino al 24 novembre a Milano presso Arcobaleno Film Center, Cinema Beltrade e FilmTv Lab

L’apertura del festival (venerdì 15 novembre ore 21.30, Arcobaleno Film Center) è affidata quest’anno a Nomad: In the Footsteps of Bruce Chatwin, il nuovo documentario di Werner Herzog in uscita nelle sale italiane nel 2020 con Feltrinelli Real Cinema e Wanted: non un semplice biopic di Bruce Chatwin, ma il racconto commovente di un’amicizia – quella tra lo scrittore di In Patagonia e il regista – nel quale l’autore mette in gioco tutto se stesso e il proprio desiderio di fare cinema.

A distanza di trent’anni dalla morte di Chatwin, Herzog ne ripercorre i passi (che spesso si sono intrecciati ai suoi), seguendo come traccia gli appunti dei suoi taccuini. E con in spalla l’inseparabile zaino di pelle che l’amico gli ha lasciato prima di morire ci porta da un brontosauro in Patagonia, davanti allo scheletro di una nave fantasma, a Punta Arenas, nelle caverne preistoriche, nei cimiteri indigeni dell’entroterra australiano, nella sua casa inglese, per lui un rifugio sicuro, dove vive ancora la vedova, Elizabeth: una lunga camminata nella memoria che si fa confronto tra gli universi poetici “nomadi” di due uomini che si sono nutriti del piacere – forse persino della necessità – di esplorare a piedi il mondo, le sue geografie fisiche e emozionali, convinti del potere magnetico e vitale del viaggio.

La proiezione sarà preceduta da L’energica avanzata contro i ribelli di El-Baruni, film in due parti prodotto e diretto da Luca Comerio nel 1912-1913 appartenente al ciclo della Guerra italo-turca (ossia, il ciclo di film riguardanti la guerra tra il Regno d’Italia e l’Impero Ottomano per il controllo della Libia). Due frammenti del lavoro di Comerio (rispettivamente di 160 e 20 metri in film nitrato 35mm, imbibito e virato), corrispondenti alla fine della prima parte e all’inizio della seconda, sono stati ritrovati a Lucinico (Gorizia) e identificati nel laboratorio La Camera Ottica – Film and Video Restoration dell’Università di Udine.

 FILMMAKER 2019 si articola in sei sezioni: Concorso Internazionale, Prospettive, Fuori concorso, Filmmaker Moderns, Fuori formato, Alain par Cavalier, cui si aggiungono i film di apertura e chiusura, per un totale di 99 titoli, di cui 31 in anteprima assoluta, 3 in anteprima europea e 26 in anteprima italiana.

FILMMAKER è sostenuto da Comune di Milano, Regione Lombardia, Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo con la collaborazione di Forum Austriaco di Cultura, Goethe-Institut Mailand, Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti, Università degli Studi di Udine – Camera Ottica di Gorizia, UnzaLab, Start Srl, Movie People.

 PROGRAMMA VENERDÌ 15 NOVEMBRE

ARCOBALENO FILM CENTER – Sala 1

21.30 – FILM DI APERTURA

Nomad: In the Footsteps of Bruce Chatwin
di Werner Herzog
(Gran Bretagna, 2019, DCP, 89′)

preceduto da

L’energica avanzata contro i ribelli di El-Baruni
di Luca Comerio
(Italia, 1912-1913, DCP, 8′)

 I LUOGHI DEL FESTIVAL

Arcobaleno Film Center, Viale Tunisia 11

Cinema Beltrade, via Nino Oxilia 10

Film Tv Lab, via S. Giovanni alla Paglia 9

TICKETS

Biglietto ingresso: euro 7,50

Abbonamento intero: euro 30 – Abbonamento ridotto: euro 25

www.filmmakerfest.com