News

Fiorentina Napoli finisce a reti bianche nonostante il dominio azzurro

Napoli a Firenze con una formazione teoricamente ipotizzabile, Meret tra i pali, Maksimovic a sostituire l’infortunato Albiol, Hysaj e Mario Rui sulle corsie di difesa, centrocampo classico con Allan, Zielinski e Fabian Ruiz, Insigne e Mertens in attacco.

Squadre in campo, gara al via e fin dai primi minuti sembra delinearsi di fatto quello che sarà l’andamento dell’intera partita. Pressing alto dei viola, superiorità a centrocampo con continui raddoppi e gioco di rimessa cosi da risultare sempre pericolosi ad ogni capovolgimento di fronte.

Decimo minuto, Ghoulam per Mertens in area, il belga colpisce ma Lafont è impeccabile nella risposta. Minuto ventidue, Callejon imbeccato da Mertens, non trova la porta. Ancora Mertens al ventottesimo servito da Callejon, palla ancora fuori. Al trentacinquesimo ancora il belga a due passi dalla porta vola calcia tra le braccia di Lafont. In mezzo qualche tentativo di Chiesa, ma niente di preoccupante per Meret. Il Napoli cerca con insistenza il vantaggio, tra simulazioni viola e cori come al solito vergognosi da parte della tifoseria viola, il primo tempo volge al termine e squadre negli spogliatoi.

Il secondo tempo prende il via e nulla sembra essere cambiato. Ci prova subito Insigne ma senza trovare la porta. Al cinquantaduesimo Zielinski pescato da Callejon prova a sbloccare il risultato ma ancora Lafont impedisce il vantaggio degli azzurri. Al settantesimo minuto ci prova Fabian Ruiz con un tiro ad effetto, ma la palla per un soffio non trova la porta. Il ritornello non cambia, Napoli all’attacco, viola a limitare i danni. Al minuto novantatre, in pieno recupero Milik pescato da Callejon manca ancora la porta. La gara è ormai conclusa, il tempo di un’ultima “ammucchiata” in area viola per un corner da parte degli azzurri e l’arbitro fischia la fine. 0-0, e nulla di fatto è cambiato.