News

I consigli di Stèphane Revol per un giusto abbinamento dello Champagne con il cibo

Si sta avvicinando San Valentino, la festa degli innamorati e  la seduzione corre sul filo dei sensi e della regia dei dettagli, a partire dal menù e dalla scelta delle migliori bollicine. Ma non è sempre facile orientarsi, perché ogni Champagne esprime un allure speciale che nasce dalle caratteristiche di Cuvée diverse. Cru, vitigni, annate e dosage: come scegliere quello più adatto alle diverse portate?

 In soccorso agli innamorati di ogni età, Stéphane Revol, Ceo di Comte di Montaigne, che ci regala alcuni importanti suggerimenti. Ma non solo: alla regia del menù Angelo Nasta, Executive Chef

del Ristorante Il Vico della Torretta, del Grand Hotel Villa Torretta Curio Collection By Hilton di Sesto San Giovanni (MI), storica dimora di charme e partner d’eccezione della Maison di Champagne dell’Aube.

Il Brut, perfetto per l’aperitivo: 

Prodotto con uve provenienti da diversi vitigni e annate differenti, si presenta come un vino fresco e leggero e, soprattutto, non dolce. Queste sue caratteristiche lo rendono perfetto per un aperitivo. Si sposa divinamente con scampi, salmone, tartare di pesce e parmigiano, oltre che con le lumache.

Il consiglio dello Chef: regalatevi l’abbinamento con Bon Bon di tonno ai fiori di campo e fresca robiola agli agrumi

 l’Extra Brut, ideale per un antipasto ai frutti di mare:

Champagne dai sapore naturali, unisce con armonia acidità, lunghezza e mineralità. Gli aromi al primo sentore svelano gli agrumi di pompelmo, limone e poi si percepiscono gli aromi di frutta come la pesca, la pera e la mela. Si abbina alla perfezione alle ostriche, ai crostacei, ai frutti di mare e ai formaggi affinati

Il consiglio dello Chef: perfetto con rochers caldi di ombrina e patate, su specchio di datterini e chips croccanti

 Champagne rosé, consigliato con il sushi:

Lo Champagne rosé è perfetto con un’insalata di salmone o con le ostriche per la sua acidità. Fruttato e vinoso, si sposa anche con dolci a base di frutta rossa, carpacci di carne, tonno e Sushi.

Il consiglio dello Chef: per momenti di assoluta dolcezza, il rosé è ideale con cremoso fondente al cioccolato con cuore morbido al frutto della passione

 Champagne Blanc de Blancs, quintessenza della finezza e dell’eleganza:

Prodotti esclusivamente con uve a bacca bianca, gli Champagne Blanc de Blancs, sono ideali per momenti speciali. Esaltano la raffinatezza dello Chardonnay, con gusto leggero, delicato e molto elegante. Il Blanc de Blancs accompagna in modo particolarmente sfizioso l’anatra, il pesce, l’astice, l’aragosta, le tartare di pesce e di carne.

 Il consiglio dello Chef: se volete gustarlo con un primo piatto, il Blanc de Blancs si sposa perfettamente con le fettuccine cremose, pistacchi, gamberi, con una leggera emulsione al limone

Champagne Cuvée Spéciale, il Top di gamma:

È davvero il top degli champagne. Si tratta della selezione migliore di ogni cantina produttrice, che racchiude le uve dei vitigni più esclusivi. In abbinamento a crostacei e pesce garantisce un abbinamento gourmand. E ancora: la Cuvée Speciale, quintessenza del Pinot Noir, è ideale con selvaggina, foie gras, e formaggi.

 Il consiglio dello Chef: raffinato e sfizioso l’abbinamento con lombetto di manzo marinato al sale rosa, coulis di lenticchie e patate in essenza di ribes ed ibisco

 A proposito di Comte de Montaigne

www.comtedemontaigne.com

 A proposito di Grand Hotel Villa Torretta Curio Collection By Hilton

www.villatorretta.it