News

La Bottega dal Cuore Contadino di Lainate, inaugurata alla presenza di un folto pubblico

Inaugurata da Anna e Aldo Santacatterina, con Nicola Giuliano e alla presenza dei sindaci di Lainate e Rho, la “Bottega dal cuore Contadino”, a Barbaiana di Lainate,  un sogno del titolare  che è diventata  realtà e  che si aggiunge agli altri traguardi raggiunti  da l’Agricola, con  140 collaboratori e  un fatturato annuo di oltre 10.000.000 euro.

Durante il suo discors0 di apertura il titolare Aldo Santacatterina  racconta : “Oggi sono in cravatta e per me è una grande occasione. Mi considero da sempre un contadino, nato in questa cascina, rilevata  con papà Pietro,  da  Bormioli,  un industriale dell’Isotta Fraschini, con la voglia di svilupparci privilegiando la qualità con il prodotto principe: il latte.

Nel 1980  l’azienda  cambiò nome  diventando  “L’agricola” con l’idea di apportare migliorie. Feci una esperienza in Campania per imparare a “fare” mozzarella, mettendo a disposizione la quantità di latte buono che fino allora vendevo ai caseifici ,  per trasformarlo in latticini. Poi altre migliorie anche grazie al supporto di Anna, che mi è stata sempre vicina. Negli anni duemila, la fattoria si estende introducendo, grazie ad Anna e a nuovi amici, – tra i quali, Nicola Giuliano -, una gelateria con attenzione ai bambini nel parco giochi (“dove ci sono bambini arrivano genitori!”) e poi un’hamburgheria. Nel tempo sono arrivati anche i riconoscimenti, come il premio per il miglior formaggio italiano al Mondo, negli International Cheese Awards consegnati a Nantwich (Inghilterra) nel luglio 2017”.

Con queste le parole  che sgorgano dal cuore di Aldo Santacatterina, patron de l’Agricola, piene  di  semplicità disarmante, presenta l’attività prima dell’inaugurazione della “Bottega dal cuore contadino” e passa la parola alla moglie Anna: “Abbiamo “pensato” al progetto mentre eravamo in vacanza a Cuba. L’abbiamo disegnato sulla sabbia ed è entrato in noi: al ritorno, ci siamo attivati con i figli per farlo diventare realtà. Da qui la nascita della “Bottega dal cuore contadino”, uno spazio di prodotti a km 0, che valorizzano ulteriormente le eccellenze locali puntando alla genuinità totale e al benessere, improntando anche un codice etico. Quel sogno lo stiamo condividendo con i nostri figli ed altri 140 collaboratori”, afferma la moglie dell’imprenditore-contadino.

Nicola Giuliano, commercialista conosciuto a Legnano  per il suo studio di consulenze aziendali, oggi  è diventato anche partner e socio entusiasta  del progetto, aggiunge :“Quando ho visto il progetto, me ne sono innamorato. Oggi sono io quello senza cravatta, diversamente da Aldo. Tuttavia il progetto ha una sua vision e mission: valorizzare questa eccellenza in un’ottica ecosostenibile, guardare al futuro. Oggi questa realtà occupa 140 collaboratori (anche molti stranieri nel reparto stalle come indiani  ed egiziani, ad esempio, per la creazione dei formaggi, mentre per il front office, abbiamo impiegato personale italiano). Abbiamo realizzato circa 150.000 coperti e quest’anno vorremmo raggiungere l’obiettivo dei 200.000. Inoltre abbiamo un fatturato di circa 10.000.000 di euro. Ora vogliamo svilupparci in diverse direzioni come ‘La fattoria didattica’, con una persona dedicata che si interfaccerà anche con le scuole, oltre all’Orto didattico, per poi arrivare alla fattoria sociale”.

I sindaci di Lainate e Rho sono soddisfatto di questo progetto, che porta lavoro e sviluppo  alle due comunità e all’indotto circostante.  Il lainatese Alberto Landonio aggiunge: “Ad alcuni ospiti in visita nella nostra Villa Litta chiedevo perché arrivavano da noi, mi rispondevano: siamo andati all’Agricola e poi siamo passati da qui. Questo aneddoto spiega il successo di questa realtà che, sia io sia l’amministrazione, vogliamo affiancare nel processo di crescita”. Cosi anche il collega di Rho, Pietro Romano, che conclude ”Una bella realtà in crescita per tutto il territorio che ricorda valori profondi. Tutto ciò che rende attrattivo il territorio ha il plauso da parte mia”.

La serata si è conclusa nello spiazzo della fattoria alla presenza di molti ospiti  che hanno  assaggiato i prodotti genuini della fattoria, come formaggi (mozzarella, ricotta  e caprino ) e una manzetta che era stata arrostita su un grande spiedo , gelati e vino di cascina, e ammirare l’ultima tappa del viaggio iniziato 35 anni fa da Aldo e Anna.

Oggi L’Agricola è  una grande  fattoria, che offre un polmone verde a contatto con la natura, che nella immediata periferia di Milano si assottiglia sempre più, da vivere tutto il giorno tra la cascina, la fattoria, la visita degli animali, il parco giochi, la gelateria, la caffetteria, il ristorante e mille sorrisi di tutto il personale, che accoglie sette giorni su sette il pubblico, dedicando attenzione e cortesia.

Informazioni su Annamaria Demartini (1056 Articoli)
Direttore responsabile di Mondopressing, milanese di nascita e affezionata alla sua città , laureata in Lingue e Letterature Straniere, ha insegnato Inglese per molti anni nella scuola media statale.
Contatto: WebsiteFacebook