News

La Giara e Cavalleria Rusticana, mercoledì 12 giugno al Regio di Torino

Mercoledì 12 giugno alle ore 20, il Teatro Regio presenta un dittico tutto mediterraneo: la prima assoluta della creazione coreografica La giara, di Roberto Zappalà, tratta da Pirandello e su musiche di Alfredo Casella, protagonisti gli 11 danzatori della Compagnia Zappalà Danza. Nella stessa serata Cavalleria rusticana, il capolavoro di Pietro Mascagni in un nuovo allestimento con la regia di Gabriele Lavia. Il dittico verrà rappresentato per 9 recite fino al 22 giugno. 

Regia, coreografia, scene e luci de LA GIARA sono di Roberto Zappalà, la drammaturgia è di Nello Calabrò, i costumi di Veronica Cornacchini e Roberto Zappalà. L’Orchestra del Regio è diretta da Andrea Battistoni. Nata nel 1990 a Catania, la Compagnia Zappalà Danza è oggi riconosciuta dalla critica europea come una delle più interessanti realtà della danza contemporanea italiana. La giara è una nuova commissione del Teatro Regio realizzata da Scenario Pubblico / Compagnia Zappalà Danza – Centro Nazionale di Produzione della Danza. 

CAVALLERIA RUSTICANA è un melodramma in un atto andato in scena per la prima volta nel 1890 al Teatro Costanzi di Roma. Il nuovo allestimento del Teatro Regio vede la regia di Gabriele Lavia, attore e drammaturgo di rinomato prestigio, e le scene e i costumi firmati da Paolo Ventura, fotografo, artista e scenografo che ha rivoluzionato la fotografia contemporanea. La cruenta storia tra Santuzza, Turiddu e Alfio, nata dalla penna di Giovanni Verga, è interpretata al Regio da tre fuoriclasse dell’opera lirica: Sonia Ganassi (Santuzza), Marco Berti (Turiddu) e Marco Vratogna (Alfio). Completano il cast Michela Bregantin (Lucia) e Clarissa Leonardi (Lola). Nelle recite del 13, 15, 19 e 21 giugno i ruoli principali saranno ricoperti da Cristina Melis (Santuzza), Francesco Anile (Turiddu) e Gëzim Myshketa (Alfio). Sul podio dell’Orchestra e Coro del Teatro Regio sale il direttore Andrea Battistoni. Maestro del coro è Andrea Secchi. I movimenti coreografici sono di Anna Maria Bruzzese. le luci di Andrea Anfossi. 

INTORNO AL DITTICO • UN INCONTRO PER PRESENTARE “LA GIARA” E “CAVALLERIA RUSTICANA”

Sabato 8 giugno alle ore 15, per Sabato all’Opera, La giara e Cavalleria rusticana saranno presentati e approfonditi in un incontro che prevede anche la visita guidata al teatro e la visione di parte di una prova degli spettacoli. Gli ingressi per l’incontro sono esauriti.