News

La Perla offre il Tartufo della Felicità per aiutare i bambini che soffrono la fame

Torna il Tartufo della felicità: la limited edition de La Perla di Torino che riporterà il sorriso sul volto dei bambini di 50 Paesi di tutto il mondo che sono in situazione di emergenza grazie alla manifestazione internazionale “Ristoranti contro la fame”, che da 5 anni coinvolge l’eccellenza della gastronomia italiana con il comune obiettivo di sostenere i bambini affetti da malnutrizione nel mondo.

La Perla di Torino, realtà artigianale torinese legata alla produzione del cioccolato, sposa la causa e contribuisce anche per quest’edizione all’iniziativa offrendo il suo “tartufo della felicità”, una limited edition che sarà servita al prezzo di 2 euro presso i ristorantiaderenti al network e il cui ricavato sarà totalmente devoluto in beneficienza.

Con l’iniziativa “Ristoranti contro la fame”, un tartufo di cioccolato a fine pasto può aiutare un bambino in una situazione di emergenza fornendo l’occorrente per un giorno di cure mediche e cibo terapeutico.

Un piccolo gesto come concedersi un cioccolatino a fine cena può aiutare un bambini che soffrono la fame ,

La campagna è ideata da Azione Contro La Fame, un’associazione leader da 40 anni nella realizzazione di interventi d’emergenza per salvaguardare livelli di nutrizione, igiene e qualità della vita in oltre 50 paesi in tutto il mondo. In quattro anni l’iniziativa ha coinvolto oltre 600 ristoranti e 500.000 clienti, permettendo di raccogliere circa 350.000 euro, che hanno permesso di attivare trattamenti salvavita per oltre 12.000 bambini. Non è un caso che il cioccolatino della felicità costi proprio 2 euro, ovvero quanto basta per fornire un giorno di cure mediche e cibo terapeutico a un bambino malnutrito.

La campagna inizierà a partire dal 16 ottobre, la giornata internazionale dell’alimentazione, e sarà attiva fino al 31 dicembre con la partecipazione di centinaia di ristoranti aderenti su tutta la penisola, fra cui chef blasonati come Enrico Crippa, Felix Lo Basso ed Elio Sironi per citarne alcuni, con l’obiettivo di unire il piacere di mangiare fuori con quello di donare qualcosa a chi non ha la possibilità di nutrirsi correttamente.

Profondamente legata alla tradizione del cioccolato piemontese, La Perla di Torino ha fatto del tartufo di cioccolato il proprio baluardo, celebrando un dolce che, sia nella ricetta originale che attraverso innovative reinterpretazioni, è diventato il simbolo del piacere del cioccolato nel mondo.

L’azienda dal 1992 è guidata da Sergio Arzilli, che ad oggi insieme alla figlia Valentina valorizza il cioccolato di qualità attraverso declinazioni sempre nuove che esplorano le tendenze attuali, dalla cura del design e del packaging ma, ancor più, dai sapori che hanno saputo conquistare il palato degli estimatori in Italia e all’estero.

La Perla di Torino porta oggi l’autentico sapore del buon cioccolato secondo la tradizione torinese ovunque nel mondo: oltre sul territorio italiano, i prodotti a marchio La Perla sono presenti in diversi mercati europei come Germania, Russia, Svizzera, Finlandia e a livello worldwide in USA, Canada, Medioriente, Giappone, Australia.