News

Lugano: “Sulle vie dell’illuminazione”, una grande mostra sull’India

E’ aperta a Lugano al Museo d’arte della Svizzera italiana fino al 21 gennaio 2018 una grande mostra dedicata all’India dal titolo “Sulle vie dell’illuminazione. Il mito dell’India nella cultura occidentale 1808-2017”.

Si tratta di 400 opere e una molteplicità di materiali esposte su due piani che mettono in luce la profonda influenza che l’India ha esercitato sull’arte e sulla cultura occidentale negli ultimi due secoli.

La mostra si propone di raccontare come questo grande Paese sia diventato quell’altrove mitico cui il mondo Occidentale, in particolare a partire dagli anni Sessanta, ha guardato come alternativa a un contesto sempre più rigidamente sottomesso alle logiche materiali della produzione e del consumo. Questo mito ha profondamente esercitato una influenza sulla cultura e l’arte internazionale e questa lealtà globalizzataci viene trasmessa attraverso gli scatti di grandi fotografi l’attualità del nostro tempo.

Numerosi sono gli appuntamenti in programma che abbracciano in maniera interdisciplinare tra l’altro, la musica, la danza, il cinema oltre altre sfaccettature della cultura indiana quali la medicina, la meditazione, la cucina, laboratori per bambini, conferenze sull’ayurveda, sessioni di yoga, letture, master class e una inedita rassegna cin ematografica curata da Marco Muller.

Il programma completo è consultabile sul sito www.india.luganolac.ch

Informazioni su Carlo Torriani (162 Articoli)
Carlo Torriani Giornalista professionista, dopo oltre quattro decenni lascia il Corriere della Sera per limiti di età. Durante la permanenza nello storico palazzo di via Solferino 28 per alcuni anni ha ricoperto la carica di responsabile della Segreteria Cronaca e Sport ed estensore di alcuni scritti di turismo; successivamente si è occupato della Cronaca di Milano. Ha conosciuto ben undici direttori responsabili del quotidiano Mario Missiroli, Alfio Russo, Piero Ottone, Giovanni Spadolini, Paolo Mieli, Ferruccio De Bortoli. E’ stato tra i fondatori del GIST (Gruppo Italiano Stampa Turistica) e segretario per qualche anno dopo aver militato nell’USTI (Unione Stampa Turistica) di Roma, in seguito scioltasi. Dal 1966 ha collaborato prevalentemente con articoli di turismo a uno dei primi giornali telematici “Italia nel Mondo”. Su Mondopressing collabora con articoli di turismo, sci e sport invernali, escursionismo, golf, natura, cultura, enogastronomia, navigazione.