News

L’Ultima Cena di Davide Foschi, un’opera che vive oltre il tempo

E’ stata presentata lo scorso 21 aprile 2015 nella Sala del Cenacolo del Centro Leonardo da Vinci di Milano, Via Binda 56, alla presenza di un folto pubblico di appassionati, amici e stampa ed è stata una cerimonia molto emozionante e carica di vibrazioni positive, a partire dall’introduzione critica del prof. Giammarco Puntelli, che ne ha fatto una descrizione così carica di particolari e riferimenti artistici da entusiasmare la platea, facendo crescere l’attesa per scoprire il telo e mettere alla luce l’opera de “L’Ultima Cena”, a cui l’artista Davide Foschi è pervenuto dopo un accurato studio.

Sono passati attimi di trepidazione, e gli occhi di tutti erano puntati sulla tela, che poco alla volta appariva sotto agli occhi dei presenti, i quali sgomenti e stupiti ammiravano il dipinto ed hanno spontaneamente applaudito per la meraviglia e la gioia.

La serata è proseguita con la lettura del Manifesto del Metateismo letto a dovizia dall’attore Maurizio Dosi, che ha strappato altri applausi alla platea. Lo stesso Dosi in seguito ha pure letto il Manifesto della cucina Metateista, presentata ai presenti da Donato Turba titolare del Ristorante della Macelleria Turba, di Rivolta D’Adda.

Poi, Rosella Maspero, metacoach del centro, che conduceva la serata, annunciava la prossima uscita del Catalogo Mondadori dedicato a Foschi e ad alcuni dei principali aderenti al Movimento (artisti, personaggi di cultura, chef e professionisti).

Venivano, altresì annunciati i vari appuntamenti del Centro Leonardo da Vinci, tra cui quello di domenica 26 aprile al Castello di Paderna, è un evento di grande richiamo, che coinvolgerà artisti, personaggi di cultura, enti e istituzioni nonché il mondo dell’imprenditoria, perchè dopo la divulgazione del Manifesto del Metateismo e della Cucina Metateista, in anteprima sarà presentato il testo del Manifesto dell’Economia, redatto con la collaborazione dell’imprenditore Pasquale Addisi, uno dei soci fondatori del Centro Leonardo da Vinci, che presenterà la sua attività letteraria e festeggerà il suo compleanno nella stessa giornata.

A seguire gli altri appuntamenti con Davide Foschi durante EXPO 2015 sono:
1 – 13 giugno 2015 – Museo d’Arte e Scienza
L’ULTIMA CENA – FOSCHI E IL MOVIMENTO DEL METATEISMO
(via Q. Sella 4, Milano, di fronte ad Expo Gate e al Castello Sforzesco)
10 -13 giugno 2015 – Palazzo Giureconsulti
EXPO IN CITTÀ, in EXPO 2015, piattaforma culturale che il Comune e la Camera di Commercio di Milano hanno voluto affiancare al Padiglione Italia destinato all’alimentazione. “L’Arte e il Tempo” è l’official event, ideato da Giulia Sillato e diretto da Giulia Sillato e Giammarco Puntelli
(Palazzo dei Giureconsulti, in via dei Mercanti, angolo Piazza Duomo)
Dal 3 al 6 maggio, inoltre lo studio de “L’Ultima Cena” sarà esposto nello stand Ariosto S.p.a., in occasione di TuttoFood Milano World Food Exhibition, in programma a FieraMilano.

Davide Foschi è portavoce di valori da riscoprire nell’arte, come nella vita di tutti i giorni e col Movimento del Metateismo si stanno raccogliendo sottoscrizioni in tutto il mondo, manifestando interesse per il Centro Leonardo da Vinci, un nuovo punto di riferimento a Milano per l’Arte, la Cultura e la Scienza, secondo i principi del Nuovo Rinascimento ideato dall’artista Davide Foschi.

Un evento collaterale a quello centrale si è svolto nella attigua, la Sala della Gioconda, dove era allestita un’altra mostra, con le opere dei due allievi di Foschi, Fulvio Vanacore e Giancarlo Garbin, che hanno molto incuriosito i visitatori.

Sebastiano Di Mauro

Informazioni su Sebastiano Di Mauro (432 Articoli)
Sebastiano Di Mauro nasce ad Acireale (CT) nel 1954 dove ha vissuto fino a circa 18 anni. Dopo si trasferisce, per brevi periodi, prima a Roma, poi a Piacenza e infine a Milano dove vive, ininterrottamente dal 1974. Ha lavorato per lunghi anni alle dipendenze dello Stato. Nel 2006, per strane coincidenze, decide di dedicarsi al giornalismo online occupandosi prima di una redazione a Como e successivamente a Milano, coordinando diverse redazioni nazionali. Attualmente ha l'incarico di caporedattore di questa testata coordinando i vari collaboratori sul territorio nazionale.
Contatto: Website