News

L’ultimo libro di Tito Saffiotti che tratta di nani e buffoni dal Medioevo ai giorni nostri

Tito Saffioti è alla sua ottava fatica letteraria con un libro di grande peso culturale e ricco di belle immagini sia in bianco e nero che a colori corredato da una corposa bibliografia.

Quando si parla di buffoni viene subito in mente il povero Rigoletto , il personaggio dell’opera verdiana tiranneggiato e schernito dal duca di Mantova e dai suoi cortigiani, infatti Saffioti racconta che tutti i buffoni medioevali erano nani, gobbi, dementi, zoppi, gozzuti: insomma dei fisicamente e mentalmente “diversi” con cui i potenti amavano circondarsi per divertirsi e per esaltare la propria potenza, saggezza e bellezza in un confronto crudele basato sulla cattiveria umana .

Giullari e buffoni tuttavia non erano caratterizzati solo dalle proprie deformità fisiche, ma anche – e soprattutto – dagli abiti sgargianti che il sovrano faceva loro indossare per sottolinearne l’irriverenza, la follia e l’imperfezione e questo accadeva in tutte le corti europee.
Un capitolo è dedicato a imbonitori e artisti di strada, che non solo intrattenevano il popolo ma portavano notizie di quanto accadeva nei paesi vicini ad un pubblico semplice che si divertiva ad assistere alle loro acrobazie o ai giochi con animali selvatici di grande taglia.

Questo libro, corredato da un ricco apparato di immagini, racconta come l’aspetto esteriore del buffone si sia standardizzato nel corso dei secoli, fino ad assumere le sembianze del “jolly”, che noi tutti troviamo nei giochi delle carte . Un’evoluzione graduale e complessa, che sotto la superficie di vesti e accessori, rivela mutamenti profondi, attinenti alla sfera della sensibilità e della moralità.

Tito Saffioti (1946), giornalista e scrittore, si occupa di storia medievale e rinascimentale e di studi sul folclore. Tra i suoi libri, citiamo: I giullari in Italia (1990, ristampa 2012); Le ninne nanne italiane (1994, ristampa 2013); …E il signor duca ne rise di buona maniera. Vita privata di un buffone di corte nella Urbino del Cinquecento (1997); Le feste popolari italiane (1997, ristampa 2009, traduzione in polacco 2010); Il maestro di tutte l’arti (romanzo, 2002); Ballate popolari italiane (2008); Gli occhi della follia. Giullari e buffoni di corte nella storia e nell’arte (2009).
Ha collaborato con “Linus” “la Repubblica” e “La Provincia di Como”.

Titolo Nei panni del buffone. L’abbigliamento dei giullari tra Medioevo ed età moderna
Autore Saffioti Tito
Prezzo di copertina € 18,00
Dati 2015, 155 p., ill., brossura
Editore Jouvence (collana Historica)

Informazioni su Annamaria Demartini (1107 Articoli)
Direttore responsabile di Mondopressing, milanese di nascita e affezionata alla sua città , laureata in Lingue e Letterature Straniere, ha insegnato Inglese per molti anni nella scuola media statale.
Contatto: WebsiteFacebook