News

Omaggio a Gershwin e a Berio da parte della Filarmonica della Scala

 A cento anni dalla nascita, il tributo al grande autore americano di West side Story e a Luciano Berio, nel cinquantesimo anniversario di Sinfonia, con le voci del celebre ensemble vocale 

L’ultimo appuntamento della stagione 2017-2018, in programma  lunedì 24 settembre alle ore 20 (annunciato per domenica 23 settembre il concerto è stato posticipato), è un omaggio alla musica di due grandi autori del novecento: da una parte l’italiano che ha vissuto e osservato tutte le tendenze e le possibilità della nuova musica in Europa (dodecafonia, serialismo, elettronica, postmodernismo), con un pensiero ricco di riflessioni teoriche proprie o di compositori a lui vicini, dall’altra il grande americano che per primo si pose le domande sul senso del fare musica dopo la fine della Seconda guerra mondiale, scegliendo di utilizzare, dopo Mahler, Ives, Stravinskij, Gershwin, la tonalità come linguaggio alla parinell’incontro tra dramma e balletto, tra opera e teatro musicale, tra Broadway e le periferie della “grande mela”. 

Il programma accosta le  Quattro versioni originali della Ritirata notturna di Madrid  di L. Boccherini sovrapposte e trascritte per orchestra, scritte nel 1975 per l’apertura di un concerto dell’orchestra della Scala, e una delle pagine che hanno fatto la storia della letteratura musicale del secondo Novecento di cui ricorrono i cinquant’anni dalla creazione:  Sinfonia di Luciano Berio, composizione in cinque movimenti per orchestra e otto voci amplificate. Interpreti della parte vocale sono  The Swingles (Swingle Singers), celebre gruppo musicale che il 10 ottobre 1968 eseguì Sinfonia in prima assoluta insieme alla New York Philharmonic Orchestra, sotto la direzione dello stesso Berio. A dirigere la Filarmonica, in questa occasione, è il direttore americano  John Axelrod – allievo di Leonard Bernstein, cui  Sinfonia è dedicata – che si è guadagnato la stima e l’affetto del pubblico grazie alle numerose escursioni nella musica del compositore e direttore statunitense. 
A Bernstein, di cui ricorre nel 2018 il centenario dalla nascita, è dedicata la seconda parte del concerto: in programma il  Divertimento per orchestra – otto movimenti che prendono spunto da ritmi di ogni parte della terra e composto nel 1980 per i cento anni dalla fondazione della Boston Symphony Orchestra – e le Danze sinfoniche dal capolavoro  West Side Story. 

Lunedì 24 settembre 2018, ore 20 
 
John Axelrod, direttore 
The Swingles 
 
Luciano Berio  
Quattro versioni originali della “Ritirata notturna di Madrid” 
Sinfonia per otto voci e strumenti 
 
Leonard Bernstein  
Divertimento per orchestra  
West Side Story, danze sinfoniche 
 

Informazioni
I biglietti sono in vendita sul sito www.geticket.ita partire da un mese prima. Eventuali rimanenze saranno in vendita dal giovedì precedente il concerto presso l’Associazione Orchestra Filarmonica della Scala, Piazza Diaz, 6, dalle ore 10.00 alle ore 17.00 fino ad esaurimento. Prezzi: Posto unico Platea € 105,00; Palco € 85,00/65,00; I Galleria € 25,00; II Galleria € 15,00; Ingressi € 5,00.
 
 
Ulteriori informazioni su  www.filarmonica.it