News

Porto Garibaldi: ritorna la Sagra della Canocchia e della Seppia

Nei giorni 19/20 ed il 26/27 maggio ritorna a Porto Garibaldi, a pochi chilometri da Comacchio, la Sagra della Canocchia e della Seppia. Si tratta di una gustosissima passerella di sapori e profumi del mare dove  protagonista non sarà soltanto il palato perché da quest’anno, essendo l’evento inserito  nel cartellone del “Festival del Mare”, rassegna itinerante dedicata a prodotti e marinerie della Costa emiliano romagnola che da maggio a novembre, coinvolgerà le nove marinerie regionali da Goro a Cattolica.

Accanto alle immancabili tentazioni gourmet, alle coloratissime bancarelle del percorso espositivo, alle escursioni a piedi ed in bicicletta ed al grandioso spettacolo piromusicale,  non mancheranno occasioni – gratuite – dedicate alla valorizzazione di attività e professioni collegate al mondo del mare e della pesca: dagli incontri tecnici alle passeggiate guidate ai ‘luoghi della pesca’, fino ai laboratori ed alle scuole di cucina della tradizione marinara.

Si comincia venerdì 18 con la consolidata ‘Anteprima’ al Centro Parrocchiale dove dalle ore 20 è in programma la cena di beneficenza con incasso a favore del restauro della Chiesa dell’Immacolata Concezione attualmente chiusa al pubblico. Sabato 19 a mezzogiorno il suono della sirena del Mercato Ittico annuncerà l’apertura del grande Stand Gastronomico allestito a pochi passi dalla banchina dove approdano grandi e piccoli pescherecci multicolori le cui cucine – ogni sabato e domenica sia a pranzo che a cena – proporranno piatti e specialità della cucina marinara locale: dalla zuppa di cozze alle seppie al vapore, dai sedanini alle canocchie o con seppie, cozze e gamberi alle canocchie e seppie gratinate, dai guazzetti alle canocchie e di seppie e piselli con polenta fino ad uno speciale  dessert, un biscotto a forma…di canocchia.

Per gli appassionati delle escursioni ogni sabato pomeriggio si pedala dalla Sagra fino alla Salina di Comacchio mentre nelle domeniche sono in programma rispettivamente il 20 maggio la passeggiata con i bastoncini a

passo di Nordic Walking ed il 27 maggio la Magnalonga della Canocchia,  bici-itinerario guidato con tre tappe gourmet fra Porto Garibaldi e Lido Volano. Da non perdere, inoltre, “Saluti da Porto Garibaldi”, curiosissimo laboratorio didattico di bambini e genitori del locale Istituto Comprensivo che nei quattro pomeriggi dei giorni di Sagra saranno impegnati nell’illustrare fantasiose e coloratissime cartoline dedicate all’antica Magnavacca.  Non mancheranno concerti live sui palchi allestiti lungo il PortoCanale e  il Grandioso Spettacolo Piromusicale di sabato 26 alle 23,30 che illuminerà la Darsena del PortoCanale.  

Il programma completo e dettagliato della Sagra 2018 e degli eventi sono consultabili sul sito:  www.sagradellacanocchia.it                            

Informazioni su Carlo Torriani (162 Articoli)
Carlo Torriani Giornalista professionista, dopo oltre quattro decenni lascia il Corriere della Sera per limiti di età. Durante la permanenza nello storico palazzo di via Solferino 28 per alcuni anni ha ricoperto la carica di responsabile della Segreteria Cronaca e Sport ed estensore di alcuni scritti di turismo; successivamente si è occupato della Cronaca di Milano. Ha conosciuto ben undici direttori responsabili del quotidiano Mario Missiroli, Alfio Russo, Piero Ottone, Giovanni Spadolini, Paolo Mieli, Ferruccio De Bortoli. E’ stato tra i fondatori del GIST (Gruppo Italiano Stampa Turistica) e segretario per qualche anno dopo aver militato nell’USTI (Unione Stampa Turistica) di Roma, in seguito scioltasi. Dal 1966 ha collaborato prevalentemente con articoli di turismo a uno dei primi giornali telematici “Italia nel Mondo”. Su Mondopressing collabora con articoli di turismo, sci e sport invernali, escursionismo, golf, natura, cultura, enogastronomia, navigazione.