News

Prossimi appuntamenti alla 88ª Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba

Reduce da una fortunata serie di weekend la 88ª Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba si prepara anche dal 26 al 28 ottobre ad accogliere un pubblico entusiasta e in arrivo non solo dal Piemonte, ma da tutte le regioni d’Italia. Tantissimi gli stranieri attesi per un appuntamento che diventa ogni anno più internazionale, ricco di show cooking, esperienze sensoriali di analisi del tartufo e approfondimento sui temi del vino.

Mercato Mondiale del Tartufo
Il Mercato Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba nel Cortile della Maddalena apre le porte sabato 27 e domenica 28 ottobre dalle 9.30 alle 19.30 con la grande esposizione e la possibilità di acquistare non solo il Tartufo Bianco d’Alba, ma anche il tartufo nero e i tanti prodotti dello straordinario panorama di prodotti gastronomici e vitivinicoli del territorio garantiti dal marchio AlbaQualità, in una stagione che entra nel vivo e si conferma particolarmente felice per qualità e quantità di prodotto. Con gli stessi orari, nell’area degustazione, al pubblico è offerta la possibilità di una pausa con piatti tipici realizzati per accompagnare ed esaltare i profumi del Tartufo Bianco d’Alba accompagnati da un grande vino di Langhe, Roero e Monferrato proposto all’interno della Grande Enoteca in collaborazione con Associazione Italiana Sommelier – AIS.

Alba Truffle Show
Continuano in Sala Beppe Fenoglio gli appuntamenti dell’Alba Truffle Show con show cooking, eventi gastronomici e momenti esperienziali racchiusi organizzati in collaborazione in collaborazione Consorzio Alta Langa DOCG official sparkling wine della Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba, con Life, azienda leader del settore produttrice e distributrice di

Per i Foodies Moments, ovvero gli appuntamenti con gli chef italiani e del territorio che propongono i loro migliori piatti abbinati con il Tartufo Bianco d’Alba, sabato 27 ottobre il programma si apre alle 11.00 con l’enfant du pays Gabriele Boffa, resident chef del ristorante di Enrico Bartolini (LOCANDA DEL SANT’UFFIZIO – CIOCCARO (AT)). Classe 1987, di Alba, con un curriculum prestigioso ed esperienze con alcuni dei più grandi chef, da Yannick Alléno in Francia a Enrico Crippa in Italia, porta il suo garbato savoir faire affinato in ristoranti importanti come quelli di Claudio Sadler e Carlo Cracco. Alle 18 da non perdere lo show cooking di Martino Ruggieri, che nel 2017 ad Alba ha vinto la finale italiana del Bocuse d’Or, il più importante premio di cucina del mondo, e nel 2018 ha rappresentato l’Italia qualificandosi per la finale mondiale in programma a Lione il 29 e il 30 gennaio 2019. 32 anni, nato a Martina Franca in Puglia, ha iniziato a cucinare seguendo l’esempio di suo fratello, dal 2014 è chef adjoint di Ledoyen Pavillon, 3 stelle Michelin negli eleganti Champs-Elisées a Parigi, al fianco di Yannick Alléno, con il quale condivide una filosofia di cucina fondata sul recupero di un’identità forte rivisitata in chiave moderna e avanguardista. Domenica alle 11.00 sale sul palco dell’Alba Truffle Show sale Marco Viganò (* Stella Michelin AUX ANGES – ROANNE), chef 35enne partito da Pontevecchio, frazione di Magenta (Milano), e oggi alla guida del suo ristorante, nella terra che ha dato i natali ai più grandi interpreti della gastronomia francese, in cui propone una cucina della più autentica tradizione italiana, passando attraverso un’evoluzione che l’ha portato a trovare il proprio equilibrio, improntato sul gusto e la semplicità. Il programma prosegue alle 18.00 con Stefano Paganini (RISTORANTE ALLA CORTE DEGLI ALFIERI – MAGLIANO ALFIERI), aiuto di Davide Palluda che lo ha cresciuto un fratello minore e gli ha trasmesso la tecnica, l’entusiasmo, la passione e la costanza che un vero cuoco deve possedere.

Per rendere l’esperienza più completa tutti gli show cooking sono tradotti in lingua inglese per permettere al sempre numeroso pubblico internazionale di partecipare e sono preceduti da un aperitivo con un calice di Alta Langa DOCG e un benvenuto realizzato dagli chef dell’Accademia Bocuse d’Or Italia con i prodotti dell’azienda Life.

Sabato 27 e domenica 28 ottobre, sul palco dell’Alba Truffle Show, il grande e duttile contenitore di eventi culturali ed enogastronomici della Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba salirà alle ore 15 il Comune di Chieri che proporrà una formula di presentazione e interazione con il pubblico all’insegna di esperienze gourmet. L’Assessore alle attività produttive, Marina Zopegni afferma: “Dimostreremo come l’eccellenza del territorio chierese faccia rima con l’essenzialità delle materie prime usate. La memoria culinaria del passato e l’innovazione del presente, daranno forma e sostanza a prodotti gastronomici di successo ed unici, rappresentativi delle nostre radici”.

Alle 15.30 del sabato L’esperienza e la passione del Consorzio del Freisa saranno il leit motiv delle due masterclass dedicate al vitigno Collina Torinese Cari, proposto in abbinamento con le dolcezze di Chieri.

Condotti dalla maestria dell’enologo Gianpiero Gerbi, dal presidente del Consorzio Luca Balbiano e dal Maestro del Gusto cioccolatiere Marco Avidano, i due incontri proporranno un’esperimento gourmet in cui la DOC incontrerà il panettone chierese. I 150 anni della tradizione di Casa Martini saranno concentrati nel coinvolgente viaggio della Martini Bar Academy, prevista per entrambi i giorni dalle 16.30 alle 17.30, in cui il bartender Marco Giuridio condurrà il pubblico alla scoperta di alcuni tra i più famosi cocktail al mondo.

Non mancheranno sia il sabato che la domenica incontri di tasting food dedicati agli altri due prodotti simbolo del territorio: il grissino Rubatà e la Focaccia Chierese. Origini storiche antichissime, tramandate di generazione in generazione che hanno reso queste due delizie i prodotti di punta del Chierese.

Alle ore 15,30 di domenica 28 Ottobre il Maestro del Gusto Fabrizio Martella condurrà insieme al Presidente Paolo Ajassa il laboratorio di degustazione dal titolo “Un esperienza di sani sapori” Cinque ore di salotto gourmet, aziende del territorio di prestigio, i nomi più noti della pasticceria chierese, l’arte dei panificatori locali per presentare un bouquet di sapori della Tradizione che merita di essere gustato, assaporato e vissuto.

Le occasioni dedicate ai gourmet proseguono con le appassionanti Analisi sensoriali del tartufo, guidate dai giudici di Analisi Sensoriale del Centro Nazionale Studi Tartufo (sabato ore 11.00 e 15.00 e domenica ore 11.00, Cortile della Maddalena) e alle Wine Tasting Experience®, organizzate in collaborazione con “Strada del Barolo e grandi vini di Langa”. Sabato alle 17.30 l’appuntamento – in lingua inglese – è con The Crus of Barolo mentre domenica alle 15.30 si replica in italiano con I cru del Barolo.