News

Sognando Grease, applaudito da grandi e piccini al Turi Ferro di Acireale

Un pubblico accorso numeroso al teatro “Turi Ferro” ha accolto con calore lo spettacolo “Sognando Grease”, messo in scena dalla Friends Art Musical per la regia di Elena Ronsisvalle. Lo spettacolo riprende la trama del ben più noto film del 1978, che vedeva protagonisti John Travolta e Olivia Newton-John; il clima è quello tipico degli anni ’50, dei “Baby Boomers” statunitensi, quindi vivace, colorato e pieno di vita.

Danny Zuko e Sandy Olsson non possono essere più diversi tra loro; lui è un adolescente sbruffone e molto popolare mentre lei è una ragazzotta australiana un po’ ingenua ma di buon cuore. Vivono un tiepido amore estivo prima di incontrarsi nuovamente alla “Rydell High School” con rispettiva e inevitabile sorpresa; il contesto adesso è diverso, però, e Danny vuole mantenere l’immagine da sciupafemmine che si è guadagnato col tempo. Sandy, dal canto suo, trova nelle “Pink Ladies” quanto di più diverso da lei e fa un po’ fatica ad integrarsi nella nuova “high school”.

La Friends Art Musical si dimostra eccezionalmente capace di intrattenere con i suoi siparietti musicali, frequentissimi e inframezzati da rapidi scambi di battute precedenti alla successiva coreografia; i tempi morti sono quasi del tutto annullati, dato che i cambi di scenografia avvengono a sipario chiuso ma con lo spettatore catturato da uno o più interpreti che esibiscono le loro doti canore o danzanti. Alcune scene hanno inizio dalla platea, con gli attori proprio accanto al pubblico, per poi svilupparsi e completarsi sul palcoscenico donando una immersività maggiore alla rappresentazione.

“Sognando Grease” è uno spettacolo che abbraccia diverse fasce d’età, come testimoniato visivamente dalla presenza del pubblico in sala, variegato e appartenente a differenti generazioni; costituisce una forma di intrattenimento leggera che può essere apprezzata da tutti, grandi e meno grandi, affezionati al film del ’78 o no. Indubbiamente, per gli amanti del genere, è una rappresentazione che non andrebbe persa e rimane godibile anche per chi non è molto incline al musical, grazie alla bravura dei suoi interpreti.

A fine spettacolo, Elena Ronsisvalle ha riservato un particolare ringraziamento a tutto il pubblico e ai due art director Alessia Bella e Mario Mannino, occupatisi delle coreografie.

Informazioni su Attilio Privitera (11 Articoli)
Attilio Privitera, più conosciuto come Mapri, nasce a Catania e vive ad Acireale (CT) dove è integrato nel tessuto sociale di quel luogo, legato ai luoghi narrati da Omero e più recentemente dal Verga. La sua cultura subisce l'influenza dei classici greci e quelli più contemporanei. Ha frequentato il Liceo delle Scienze Umane di Acireale ed è studente della facoltà di Scienze della comunicazioni all'Università degli Studi di Catania. I suoi interessi spaziano tra la Scienza e la Cultura, là dove l'uomo è protagonista.
Contatto: Facebook