News

Stranimondi 2018: il festival del libro fantastico a Milano indetto dalle case editrici Delos, Hypnos e Zona 42

Questo week-end si è concluso il quarto appuntamento di Stranimondi, un festival della fantascienza e del fantastico indetto dalle note case editrici Delos,  le Edizioni Hypnos e Zona 42.  Quest’anno, per la seconda volta, abbinato a ITALCON il congresso italiano della fantascienza, fantasy e horror, con l’assegnazione dei Premi Italia.

Dopo la cena inaugurale di rito il venerdì sera sono seguiti due giorni fitti di eventi che hanno visto la presenza di numerosi ospiti italiani e non.

Presso la UESM di via Sant’Uguzzone, 8 a Milano è stato allestito un salone con banchi straripanti libri di piccole case editrici già note solo ai più affezionati del settore. Esse colgono, in eventi come questo, l’occasione per promuoversi facendo conoscere agli astanti in modo diretto le loro peculiarità e le loro “mission” vendendo nel frattempo qualche pubblicazione.

Altre due sale più piccole invece sono state dedicate alle conferenze e alle presentazioni di autori e libri.

Sicuramente un ospite di riguardo è stato Bruno Bozzetto che assieme a Grégory Panaccione hanno presentato la loro nuova graphic novel Minivip & Supervip. Il mistero del via vai. Il pubblico naturalmente ha colto l’occasione per porre quesiti tecnici e strappare indiscrezioni al noto autore circa i suoi lavori passati e meglio conosciuti come: West and Soda e Allegro non troppo o personaggi iconici come il Signor Rossi.Un altro autore nostrano sicuramente di rilievo almeno tra i più giovani è stata Licia Troisi autrice di romanzi fantasy per ragazzi, che ha parlato di sé, dei suoi nuovi progetti e delle sue opere in maniera molto aperta e informale quasi come in una chiaccherata tra amici.L’invitato fuori porta di quest’anno è stato Ian McDonald, autore originale e innovativo di punta sulle tematiche riguardanti le sfide del futuro globalizzato, che ha presentato Ares Express edito da Zona 42.

Durante la giornata sono state inoltre organizzati incontri per affrontare varie tematiche d’importanza e interesse rilevanti. Tra questi possiamo sicuramente ricordare quelli indetti da Francesco Verso, autore di vari libri tra cui un premio Urania e ormai di casa allo Stranimondi, che con la sua collana Future Fiction promuove autori di culture “diverse” da quelle canoniche a cui il lettore fantascientifico è abituato. Con lui è stato possibile trattare di argomenti quali: La crisi del monopolio anglofono – le traduzioni da lingue diverse dall’inglese stanno trasformando la sf? Oppure Ora il futuro arriva da oriente – Il fenomeno della fantascienza cinese, tra sovvenzioni statali, investimenti privati e la nascita di una generazione di scrittori (chiamata “balinghou”) che vive già nel futuro. Incontro nel quale è stato affiancato da Giulia Iannuzzi, autrice e ricercatrice colta e molto preparata.

(per approfondimenti: Sinospeculazioni password: ningjing)


Tra le presentazioni spiccano Futuro Invisibile, romanzo a quattro mani di Emanuele Boccianti e Luca Persiani, vincitore del Premio Odissea 2018 e l’innovativa scheda di voto legata al Premio Urania Short, che sarà presente in calce alla prossima uscita Urania Simbionti di Claudio Vastano, che permetterà ai lettori stessi di essere giuria del concorso.

I tre finalisti del Concorso Urania Short con Franco Forte


Dario Tonani ha poi presentato Naila di Mondo9 con un Art Book dell’illustratore Franco Brambilla.


Non sono mancati esperimenti peculiari come l’edizioni Vaporteppa con la loro scuola di scrittura Pulp e Sad Dog, un progetto che apprezzo molto e che sono contento di aver visto crescere.

Due giorni intensi insomma di eventi e approfondimenti che per la sentita affluenza del pubblico mi permettono di dire: Arrivederci all’anno prossimo!

Collegamenti: Stranimondi.it

Informazioni su Matteo Spoladori (7 Articoli)
Nasce e vive a milano. Dal 1995 lavora in campo grafico come fotoritoccatore, impaginatore, copywriter, creatore di siti internet e web master. tra il 2006 e il 2016 sviluppa una esperienza decennale in campo ristorativo aprendo Fermento Art&nPub, un Grill & Pizza Brewery di qualità, col quale promuove inoltre la Musica e l’Arte nelle sue varie forme come pittura, fotografia e fumetto. Aattualmente coltiva la sua passione per la scrittura che lo ha sempre accompagnato, scrive articoli, collabora con MWG e promuove Globeon.it, un sito del gruppo, che realizza iniziative in campo editoriale.
Contatto: WebsiteFacebook