News

Successo al Colosseo di Torino per Geppi Cucciari con il suo monologo ‘Perfetta’

Si è concluso con successo lo show di Geppi Cucciari al TEATRO COLOSSEO di Torino, presentato sulle nostre pagine con il nostro precedente articolo.

L’attrice, nel suo inconfondibile stile, nel suo nonologo racconta i 28 giorni della vita di una donna  con realismo e un pizzico di comicità. Protagonista una donna dalla vita regolare, con abitudini che si ripetono ogni giorno. Una donna che ha una famiglia, un mestiere, che come tutti lotta per emergere, ma non ha un nome perché rappresenta tutto il genere femminile. Sulla scena vediamo quattro martedì in cui lei fa le stesse cose, ma a seconda della fase ciclica in cui si trova cambia la percezione di ciò che le accade attorno.

La protagonista è attenta alle relazioni, ai legami familiari, all’attività lavorativa, ai particolari. Non vuole cambiare il mondo, vuole condividerne il quotidiano. E’ una donna e il suo corpo è una macchina perfetta che la costringe a dei cicli di cui gli uomini sanno pochissimo e di cui persino molte donne non sono così consapevoli. E’ la vita ciclica femminile contrapposta alla linearità maschile.

Geppi Cucciari, che fin dai suoi esordi, ha spesso affrontato con ironia e autoironia temi strettamente al femminile, è bravissima a dare voce al racconto appassionato di un mese di una vita di una donna, una donna…quasi “perfetta”, come ognuna di noi.

Il monologo, magistralmente interpretato da Geppi Cucciari, scritto e diretto da Mattia Torre, si avvale delle musiche di Paolo Fresu e dei costumi di Antonio Marras.