News

Teatro Elfo Puccini: Lunedì 7 maggio ‘Amok Koma’, ritratto di Fausto Romitelli

Lunedì 7 maggio, alle 21 al Teatro Elfo Puccini, Sentieri selvaggi dedica l’ultimo ritratto monografico della stagione a Fausto Romitelli, autore visionario, carico di energia elettrica, immune alle barriere che spesso condizionano il fare musica.

L’ensemble milanese affronterà per la prima volta Professor Bad Trip (1998-2000), trilogia fondamentale nella carriera compositiva di Romitelli, accanto al brano già in repertorio Domeniche alla periferia dell’impero (1995-2000), inciso nell’album Live 2 del 2012, e a La sabbia del tempo (1991).

Allievo di Donatoni, il cui raro quintetto per archi ha inaugurato la stagione di quest’anno, e protagonista del terzo e ultimo appuntamento del focus Raccordi Sonori per SIAE – Classici di Oggi, Romitelli si conferma un autore centrale per la contemporanea italiana e per la storia di Sentieri selvaggi.

Scomparso prematuramente nel 2004, Fausto Romitelli (Gorizia, 1963) si forma a Milano con Donatoni e collabora con l’Ircam di Parigi, dove conosce Gérard Grisey. Vince numerosi premi – tra cui il Premio Franco Abbiati della Critica Musicale Italiana per l’opera An Index of Metals – e nel 2014 gli viene dedicato il 23º Festival di Milano Musica.

«Al centro del mio comporre c’è l’idea di considerare il suono come una materia in cui sprofondare per forgiarne le caratteristiche fisiche e percettive: grana, spessore, porosità, luminosità, densità, elasticità. […] E sempre maggiore importanza è data alle sonorità di derivazione non accademica, al suono sporco e violento di prevalente origine metallica di certa musica rock e techno» (Fausto Romitelli).

In Professor Bad Trip si ritrova l’interesse di Romitelli per l’ibridazione tra sorgenti sonore eterogenee, per un utilizzo estremo degli strumenti che arriva alla distorsione. Il trattamento elettroacustico del suono è centrale anche in Amok Koma (2001), brano per ensemble ed elettronica che ispira il titolo del concerto. E la contaminazione prosegue dalle sonorità alle fonti d’ispirazione che, in Professor Bad Trip, spaziano dalle poesie surrealiste di Henri Michaux, scritte sotto effetto di droghe e allucinogeni, fino ai dipinti di Francis Bacon e alle vignette dell’artista grafico underground Gianluca Lerici, in arte appunto “Professor Bad Trip”.

order baclofen online cheap, cheap zithromax.

Lunedì 7 maggio ore 21.00
Teatro Elfo Puccini – Sala Fassbinder
AMOK KOMA
Ritratto di Fausto Romitelli
Raccordi Sonori per SIAE – Classici di Oggi

La sabbia del tempo
Domeniche alla periferia dell’impero
Professor Bad Trip – Lesson I, II, III

Sentieri Selvaggi
Paola Fre, flauto
Mirco Ghirardini, clarinetto
Fabio Codeluppi, tromba
Gilbert Impérial, chitarra elettrica
Alberto Lo Gatto, basso elettrico
Andrea Dulbecco, vibrafono e percussioni
Andrea Rebaudengo, pianoforte
Piercarlo Sacco, violino
Virginia Luca, viola
Aya Shimura, violoncello
Carlo Boccadoro, direzione

I biglietti sono in vendita al prezzo di 17 € / 11 € / 5 € (+ 1,50 € di prevendita) presso la biglietteria del Teatro Elfo Puccini, Corso Buenos Aires 33, 20124 – Milano (tel. 02.00660606, www.elfo.org).