News

Torgnon, il paese del sole , aspetta i turisti con piste innevate , relax e enogastronomia

La località di Torgnon situata su un terrazzo a 1500 metri d’altitudine, a pochi chilometri dal casello autostradale di Chatillon risalendo la maestosa Valle del Cervino, si fregia del titolo di Pays du Soleil dove lo sguardo si posa su un paesaggio abilmente dipinto con i colori e i chiaroscuri della natura con il suo comprensorio delle 22 piccole frazioni che si estende dai 900 ai 3320 metri di altitudine nel cuore bianco della Valle d’Aosta.

La cittadina offre relax e divertimento e per gli amanti della discesa libera il comprensorio conta 25 chilometri di piste adatte a tutti i livelli, interamente coperto da un sistema di innevamento artificiale servito da una veloce telecabina a otto posti e da tre moderne seggiovie
Tariffe 2015-16 – Giornaliero Festivo € 29 – Giornaliero Feriale € 23 – 6 giorni festivi euro 15 giorni – 6 giorni feriali euro 126,50. All’arrivo della telecabina, sulla pista nr. 9, è in funzione la Pista Crono: un percorso di Slalom Gigante di circa 13 porte dotato di cronometraggio a gettone.

Snowboard e freestyle – Per gli amanti dello snowboard e del freestyle, la possibilità di provare l’emozione del Big Airbag, un grande cuscino gonfiabile di 15 metri per 11 metri sul quale provare trick ed evoluzioni aeree in piena sicurezza, oltre al completo e divertente snowpark “White Virus” per esibirsi su salti, rail e box in grado di soddisfare la fantasia dei rider più estremi.

Sci nordico – Per gli appassionati dello sci nordico Torgnon regalerà il piacere di cimentarsi lungo tracciati di differenti livelli tecnici e immersi in un contesto naturale e paesaggistico ancora incontaminato. Le piste di fondo, con anelli di 3 – 5 – 7,5 – 10 e 20 km sono fra le più lunghe della Valle d’Aosta e consentono di praticare la tecnica libera, come quella classica, l’una accanto all’altra. Per chi intende percorrere alcuni dei tracciati che il comprensorio offre ai fondisti, la base di partenza è il campetto di Plan Prorion (area pic-nic), proprio dove in inverno finisce la strada carrozzabile. Tariffe 2015-16 – Giornaliero euro 7 – Ridotto (bambini 7-13 e over 65) euro -, Stagionale euro 45,00

Sci alpinismo – Agli appassionati dello sci alpinismo Torgnon riserva itinerari particolarmente suggestivi che partendo dalla frazione Etirol e con l’assistenza delle Guide Alpine possono condurre fino alla Fenêtre d’Ersa (2290 m) al Dôme de Tsan (3351 m), alla Fenêtre de Tsan (2736 m) o alla Cima Bianca (3009 m).

Per i bambini – Per insegnare i rudimenti dello sci c’è un moderno campo scuola con maestri gentili e qualificati nonché un tapis roulant e piste per la discesa con i gommoni e altre divertenti animazioni del parco giochi sulla neve con scivoli gonfiabili, tappeti elastici, rotocubo e miniquad, per trascorrere giornate di divertimento in sicurezza e con la possibilità da parte dei genitori di tenere sempre la situazione sotto controllo.

Winter Park – il divertimento è assicurato per tutti! Principale attrattiva per i più piccoli e non solo: l’area giochi conta due tapis roulant, il campo scuola e varie piste per ciambelloni. La baby area comprende diversi scivoli gonfiabili, tappeti elastici, rotocubo, giostra carosello, altalene varie, scivoli e pista miniquad. Molto apprezzato è il Big Air Bag (gonfiabile di 11×15 metri), ideale per divertenti evoluzioni con sci, snowboard e tubby. Tariffe 2015-16 – Ingresso giornaliero euro 7. – Cinque ingressi giornalieri euro 30.

Ciaspole – A coloro che agli sci preferiscono le lunghe passeggiate sulla neve Torgnon offrirà la possibilità di compiere suggestive escursioni con le ciaspole in compagnia di preparate guide della natura capaci, grazie all’ottima conoscenza del territorio, di rendere ogni passeggiata un vero e proprio viaggio alla scoperta della montagna e dei suoi segreti.

Enogastronomia, eventi e cultura – E al termine di una lunga giornata trascorsa con gli sci ai piedi Torgnon si trasforma in una accogliente cittadina nella quale ritemprarsi delle fatiche grazie alla cortesia e alla professionalità degli albergatori, nella quale scoprire le prelibatezze della gastronomia tipica (da provare la Torgnolette a base di patate, fontina, porri e pancetta) ai tavoli dei ristoranti o avventurarsi alla scoperta della cultura e della tradizione alpina con una visita al suggestivo Museo Etnografico del Petit Monde, un complesso architettonico unico nel quale sarà possibile compiere un vero e proprio viaggio nel tempo alla scoperta di suoni, immagini e colori di una vita contadina ormai pressoché scomparsa.

Particolarmente suggestive sono poi le cene in alta quota nei ristoranti lungo le piste con appuntamenti all’insegna della gastronomia rese ancor più speciali da emozionanti escursioni in motoslitta alla luce delle stelle da trascorrere con amici e parenti. Da non perdere numerosi iniziative organizzate in occasione delle festività: dalla fiaccolata dei Maestri di Sci del 30 dicembre e quella allestita per i bambini i primi giorni di gennaio.

Per informazioni: Ufficio Turistico di Torgnon, Tel. 0166.540.433.

Informazioni su Carlo Torriani (162 Articoli)
Carlo Torriani Giornalista professionista, dopo oltre quattro decenni lascia il Corriere della Sera per limiti di età. Durante la permanenza nello storico palazzo di via Solferino 28 per alcuni anni ha ricoperto la carica di responsabile della Segreteria Cronaca e Sport ed estensore di alcuni scritti di turismo; successivamente si è occupato della Cronaca di Milano. Ha conosciuto ben undici direttori responsabili del quotidiano Mario Missiroli, Alfio Russo, Piero Ottone, Giovanni Spadolini, Paolo Mieli, Ferruccio De Bortoli. E’ stato tra i fondatori del GIST (Gruppo Italiano Stampa Turistica) e segretario per qualche anno dopo aver militato nell’USTI (Unione Stampa Turistica) di Roma, in seguito scioltasi. Dal 1966 ha collaborato prevalentemente con articoli di turismo a uno dei primi giornali telematici “Italia nel Mondo”. Su Mondopressing collabora con articoli di turismo, sci e sport invernali, escursionismo, golf, natura, cultura, enogastronomia, navigazione.