News

Torino Danza – Corpo Links Cluster: un vero e proprio festival transfrontaliero

Si è svolta questa mattina, via Zoom, la conferenza stampa di presentazione del terzo e ultimo capitolo del progetto Corpo Links Cluster finanziato dal programma europeo ALCOTRA (Alpi Latine COoperazione TRAnsfrontaliera), che coinvolge oltre a Torinodanza Festival / Teatro Stabile di Torino ‐ Teatro Nazionale anche Malraux scène nationale Chambéry Savoie, Associazione Dislivelli di Torino e Université Savoie Mont Blanc è un vero e proprio festival transfrontaliero che si sviluppa in montagna scavalcando i confini tra Italia e Francia e mettendo in relazione due territori e molti artisti.

Alla conferenza stampa sono intervenuti Lamberto Vallarino Gancia, Presidente del Teatro Stabile di Torino – Teatro Nazionale e Anna Cremonini, Direttore artistico Torinodanza festival.

“ANDIAMO! è l’ultimo capitolo di #VERTIGINE: un percorso di esplorazione geografica e creativa che abbiamo iniziato tre anni fa e di cui sentiamo già la nostalgia per la freschezza e la qualità dei progetti che ci ha regalato. La danza è un modo per scoprire, valorizzare, apprezzare la montagna e i suoi paesaggi. Abbiamo unito danza, spettacoli, incontri e montagna per tre anni, attraversando le valli di Susa, Chisone e Germanasca. Concludiamo questo fantastico percorso facendo dialogare ancora una volta gli artisti con paesaggi superbi, luoghi densi di cultura, tradizione, diversità, con abitanti e turisti. Un Festival transfrontaliero, unico nel suo genere, un percorso tra Italia e Francia che ci farà guardare l’altitudine e la profondità dell’orizzonte in modo unico e speciale. Le montagne di Torino e Chambéry sono diventate un unico grande palcoscenico: in questo tempo di distanza sociale, di tante paure e diffidenza, danza, performance e partecipazione ci offrono il senso di una nuova appartenenza.”

La parola è passata a Vincent Schmitt, direttore aggiunto Espace Malraux Scene National e Annie Rouard de l’Université de la Savoie Mont-Blanc che hanno introdotto e spiegato il progetto nel suo versante francese.

È intervenuto poi Maurizio De Matteis direttore dell’Associazione Dislivelli.

Hanno portato il loro saluto Cinzia Valerio, Assessore alle Politiche sociali, educative e scolastiche e alla Cultura della Città di Susa e Michel Bouquet, Sindaco di Fenestrelle.

Sono intervenuti, raccontando la loro esperienza e introducendo gli spettacoli in programma, anche due fra gli artisti ospiti, Silvia GribaudiMarco Chenevier.

Foto di Chiara Bruno