News

Ultimo appuntamento di Luci, Colori & Sapori mediterranei

Un’Italia da Gustare in ogni suo angolo, in ogni percorso che si affaccia lungo lo Stivale. Così appariva ieri 27 ottobre il palco del Cluster Bio-Mediterraneo di Expo Milano ove si è tenuto l’ultimo appuntamento di “Luci, Colori &Sapori Mediterranei”. Una kermesse che ha portato a far conoscere al pubblico e alla Stampa numerose esperienze che rendono l’Italia un Paese continuamente da scoprire.

L’incontro è stato organizzato dalle testate “italiadagustare” magazine e “Radiopal” con Civiltà del Gusto e lo Studio Binaschi in collaborazione con l’Assessorato Agricoltura e Pesca della Regione Sicilia e della Repubblica Serba e “www.radiopal.it”, web radio&TV che ha trasmesso in diretta video streaming. La SpaceSoft che ha presentato in anteprima il nuovo look del sito www.italiadagustare.it. Tantissime le aziende italiane intervenute a presentare i loro servizi e prodotti d’eccellenza Made in Italy in ambito biologico e agroalimentare, con uno sguardo alla distribuzione e all’export. Tanta curiosità hanno destato i BiO-Occhiali di Caterina Polini, occhiali stenopeici in grado di migliorare la vista con un aiuto naturale, un prodotto estremamente innovativo.

Le sfide del biologico locale continuano con AidaGreen, un nuovo marchio made in Puglia racconta la storia di 750 prodotti biologici italiani.Federica Pari di Ego International Group ha conquistato l’attenzione di molte delle imprese presenti: l’azienda offre servizi studiati per le medio-piccole imprese che intendono sviluppare una strategia di export o che necessitano di esplorare nuove nicchie di mercato in modo veloce ed efficace. Interessante anche l’ampia panoramica di Alessandra Bergamini sulle bellezze e le bontà del Distretto Rurale dell’Oltrepò Mantovano, un territorio costituito da 23 Comuni con 14.037 imprese (di cui 3537 aziende agricole) della Provincia di Mantova. Molti hanno plaudito alla presenza dell’affinatore di formaggi bresciano Pierluigi Micheletti (Formaggi Bresciani) mentre un autentico successo hanno avuto i vini calabresi di Antiche Vigne dell’Alto Cosentino, presentati da Annalisa Pirontie quelli veneti di Marco Sambin, produttore di vini con metodo biologico dinamico di derivazione australiana, in cui estrema attenzione è posta nella cura della vita del suolo. Ha destato non poco interesse del pubblico anche l’intervento di Luca Comodi, Presidente di Umbria Convivium, Associazione che persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale e ha come scopo la tutela, la valorizzazione e la promozione del territorio e del suo patrimonio enogastronomico, culturale, turistico e ambientale.

Sono anche interessanti le apparecchiature di Risto System che sviluppa e produce soluzioni in radiofrequenza utilizzabili in diversi ambiti e settori commerciali: nel settore della ristorazione, ad esempio, i vari prodotti mirano a offrire un servizio al cliente più rapido ed efficiente. Ben tre chef hanno deliziato il pubblico con momenti di showcooking facendo degustare i prodotti enogastronomici di alta qualità delle aziende che hanno sostenuto l’evento, tra cui “Pastai in Brianza”, che con altre tre aziende (Pastai in Valtellina, Pastai in Emilia e Pastai in Liguria) è specializzata nella produzione di pasta fresca, piatti pronti e salse. Applausi finali di apprezzamento ai tre chef,Melchiorre Mistretta – chef resident Padiglione Serbia, Leonard Belluzzi – Presidente Associazione Chef Gourmet, Robbie Pezzuol, chef del Ristorante Basilico Beach Rimini.Hanno contribuito all’evento anche altre realtà di servizi e prodotti Made in Italy, come Erbaflor, Cantine del Polpo, Mamma Lina, Lavanda Riviera dei Fiori, A&M Lavanderie Industriali. E la grande Radiomarelli telefonia che è ritornata su questo prestigioso palco e per finire lo zafferano e i pistacchi de “Krokos Kozanis”. Insomma andata e ritorno sui binari del buon gusto. Non poteva non essere “Italia da Gustare”.

Informazioni su Annamaria Demartini (1056 Articoli)
Direttore responsabile di Mondopressing, milanese di nascita e affezionata alla sua città , laureata in Lingue e Letterature Straniere, ha insegnato Inglese per molti anni nella scuola media statale.
Contatto: WebsiteFacebook